Pernigotti rischia di chiudere a Novi

Parliamo ancora di rischio, provando ad attaccarci a un briciolo di speranza ancora rimasta, ma in realtà i proprietari turchi della storica azienda una decisione sembrano averla già presa: Pernigotti chiuderà nella sede di Novi Ligure.

L’annuncio è stato dato da Tiziano Crocco di Uila al termine dell’incontro dei sindacati con i rappresentanti della proprietà dell’azienda dolciaria, passata nel 2013 al gruppo turco Toksöz: “Chiude lo stabilimento produttivo della Pernigotti di Novi Ligure.

Ciò significa 100 lavoratori a casa e altrettante famiglie in difficoltà”.

Se la fabbrica di viale Rimembranza a Novi chiuderà dovrebbe rimanere il marchio, ma è probabile che la produzione venga trasferita all’estero.

I rappresentanti dei lavoratori si aspettavano un piano di rilancio dopo le perdite di 13 milioni accumulate negli ultimi cinque anni, ma il gruppo proprietario ha invece deciso di dire addio agli investimenti italiani.

Potrebbero interessarti

Unicredit: previste 2mila assunzioni nel 2017. Le posizioni aperte

Il Gruppo Unicredit per il 2017 ha previsto 2mila nuove assunzioni. Ecco…

Bilancio: UE ha intenzione di confermare la sua bocciatura

Il Parlamento italiano ha tempo fino a fine anno per approvare la…

Economia, l’Istat fotografa la crisi del Paese Italia

Economia, la fotografia da parte dell’Istat della crisi del Paese Italia. Qual è…

Garanzia Giovani, gli incentivi assunzioni e procedura online Inps

Garanzia Giovani, arrivano gli incentivi per nuove assunzioni, ecco la procedura online…