Pernigotti rischia di chiudere a Novi

Parliamo ancora di rischio, provando ad attaccarci a un briciolo di speranza ancora rimasta, ma in realtà i proprietari turchi della storica azienda una decisione sembrano averla già presa: Pernigotti chiuderà nella sede di Novi Ligure.

L’annuncio è stato dato da Tiziano Crocco di Uila al termine dell’incontro dei sindacati con i rappresentanti della proprietà dell’azienda dolciaria, passata nel 2013 al gruppo turco Toksöz: “Chiude lo stabilimento produttivo della Pernigotti di Novi Ligure.

Ciò significa 100 lavoratori a casa e altrettante famiglie in difficoltà”.

Se la fabbrica di viale Rimembranza a Novi chiuderà dovrebbe rimanere il marchio, ma è probabile che la produzione venga trasferita all’estero.

I rappresentanti dei lavoratori si aspettavano un piano di rilancio dopo le perdite di 13 milioni accumulate negli ultimi cinque anni, ma il gruppo proprietario ha invece deciso di dire addio agli investimenti italiani.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Grecia, il salvataggio tedesco passa per l’acquisto di 14 aeroporti

Il salvataggio della Grecia passa anche per l’acquisto da parte dei tedeschi…

Lavoro, le nuove offerte di Aboca e Groupon

Nuove offerte di lavoro di vario tipo su Aboca e Groupon per…

Inter, il Club seleziona personale: le posizioni aperte

Il Football Club Internazionale Milano SpA, meglio conosciuto come Inter, è pronto…

Lavoro e innovazione viaggiano insieme

Pare proprio che innovazione e il lavoro vadano di pari passo. Nell’ultimo…