Puntiamo ad andare su Venere invece di Marte?

Redazione

Nonostante le condizioni poco invitanti, il prossimo obiettivo per l’esplorazione planetaria pare sia proprio Venere, che potrebbe addirittura scalzare Marte.

Puntiamo ad andare su Venere invece di Marte
foto@depositphotos.com

Venere si trova a 61 milioni di chilometri dalla Terra e Marte a 45 milioni. Tuttavia, dal momento che non atterrerebbero su Venere, il viaggio intorno al pianeta richiederebbe solo circa un anno, mentre la missione su Marte richiederebbe fino a tre anni, spiega The Guardian.

I piani della NASA sono di volare dalla Terra alla Luna e poi su Marte. Stiamo proponendo Venere come obiettivo aggiuntivo“, ha affermato Noam Izenberg, sostenitore dell’esplorazione di Venere dell’Applied Physics Laboratory. “Venere è trascurata solo a causa della superficie“, ha aggiunto.

Si ritiene che l’inclusione di Venere nel viaggio su Marte, che la Nasa vuole compiere entro il 2030, sarebbe molto utile.

Ma poiché Venere si trova sul lato opposto della Terra rispetto a Marte, potrebbe essere sorvolato solo con l’aiuto del “rimbalzo” della navicella spaziale. È un tipo specifico di svolta in cui gli astronauti sfrutterebbero la forza gravitazionale di Venere, che li accelererebbe poi nel loro viaggio verso Marte.

Ciò ridurrebbe il tempo di viaggio e risparmierebbe carburante. “Venere potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per l’equipaggio della NASA“, sostiene Izenberg, aggiungendo che esplorare nuovi pianeti amplierebbe i loro orizzonti.

Venere è di interesse scientifico

Tuttavia, non si tratta solo del desiderio di ricerca, la proposta ha anche una base scientifica, ha proseguito Izenberg. Ogni anno, astronomi e altri appassionati di spazio scoprono diversi esopianeti che assomigliano molto ai nostri.

Studiare e ricercare Venere può aiutarci a rispondere a questa domanda, perché è anche molto simile alla Terra, ma non saremmo comunque in grado di sopravvivere su di esso. Quando scopriamo le condizioni su Venere, potremmo indirettamente ottenere risposte ad altre curiose domande.

Il viaggio sul secondo pianeta del nostro sistema solare è supportato anche dal capo economista della NASA, Alexander Macdonald, che di recente ha persino pubblicato un libro sui motivi per cui dovremmo visitare Venere.

Nel libro, suggerisce anche ipoteticamente l’uso di rover, droni e altri veicoli aerei allo scopo di esplorare la superficie di Venere. “Ci sono diverse ipotesi supportate sul fatto che Venere sia un paese infinito, seducente, misterioso e delle meraviglie“, ha scritto.

Coloro che non sono d’accordo con i sostenitori citano fortemente “l’ambiente infernale e lo stress da caldo“, che potrebbero essere fatali per una missione umana, secondo lo scienziato di laboratorio spaziale e oppositore del viaggio su Venere Andrew Coates. Ha aggiunto che il pianeta è legittimamente interessante, ma un sorvolo non fornirebbe informazioni utili sufficienti per renderlo utile.

Next Post

Che succede se il gatto è troppo possessivo con il padrone?

Un gatto può essere possessivo nei confronti del suo padrone e questo comportamento può risultare a volte anche insostenibile per la famiglia. Un gatto può anche essere geloso e possessivo, proprio come un essere umano. Tuttavia, questo comportamento non è positivo, perché in realtà crea un pericolo per il suo […]
Che succede se il gatto troppo possessivo con il padrone