SignAloud, quando la tecnologia fa “sentire” meglio

Si chiamano SignAloud i guanti che aiutano meglio quanti hanno problemi di udito.

Loro sono Thomas Pryor e Navid Azodi, gli altri sono le 360 milioni di persone, circa, che secondo l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, hanno una qualche forma di disabilità uditiva.

I primi sono i due studenti dell’Università di Washington che creando i guanti SignAloud hanno vinto il prestigioso premio Lemelson-MIT Student Prize (10.000 dollari) nella categoria riservata ai non laureati.

I secondi sono gli utenti che utilizzeranno gli avveniristici guanti SignAloud in grado di riconoscere il linguaggio dei segni e di renderlo più fruibile e comprensivo anche a chi non lo conosce.

In pratica i SignAloud possono riconoscere i gesti delle mani che corrispondono a parole e frasi nel linguaggio dei segni.

I guanti tecnologici subito dopo inviano, tramite Bluetooth, i dati raccolti al computer che riconosce i gesti e li trasforma istantaneamente in un testo scritto o in un audio vocale.

Spiega Thomas Pryor: “Molti dei dispositivi di traduzione del linguaggio dei segni che sono già disponibili non sono adeguati per l’uso giornaliero.Alcuni usano input video, altri hanno sensori che coprono l’intero braccio o il corpo dell’utente”.

“I nostri guanti – continua Pryor – sono leggeri, compatti e s’indossano sulle mani, ma sono abbastanza ergonomici da essere usati come accessori per tutti i giorni, similmente agli apparecchi acustici o alle lenti a contatto“.

Al momento i guanti sono in grado di riconoscere il linguaggio dei segni americano e la traduzione è possibile solo in inglese, ma i due brillanti giovani scienziati stanno già lavorando per la traduzione in altre lingue e anche a una applicazione per smartphone.

Potrebbero interessarti

Uno sportello per salvaguardare la propria reputazione online

Soprattutto grazie al dirompente successo dei social network, dove si racconta la…

La vita è solo una simulazione, le rivelazioni di Musk

Stiamo probabilmente vivendo in una simulazione continua, lo rivela il fantomatico Elon…

Ergastolo per il fondatore di Silk Road

Una sentenza storica, una vicenda che è durata quattro anni e si…

Wikipedia, sgominato gruppo di ricattatori

Gran Bretagna: 381 redattori chiedevano il pizzo a piccole imprese, professionisti e…