Strasburgo, morto il giornalista italiano morto nell’attentato

Fino a ieri pomeriggio le vittime dell’attentato ai mercatini di Natale di Strasburgo erano “solo” tre, ma purtroppo quanto temevano in tanti si è avverato: il bilancio è aumentato e il ragazzo italiano, apparso gravissimo fin dai primi attimi dopo la sparatoria, non ce l’ha fatta.

Antonio Megalizzi , 28enne italiano, gravemente ferito alla testa, è la quarta vittima della strage dell’11 dicembre.

I medici fin da subito lo avevano definito non operabile.
Gli specialisti delle strutture di Neurochirurgia dell’ospedale Molinette e di Rianimazione dell’ospedale Cto, di Torino avevano appena offerto una consulenza per valutare il quadro clinico del giovane, ma purtroppo non ce ne sarà bisogno.

Un giovane pieno di vita e di speranze, lo definiscono parenti ed amici. Già durante gli studi all’università di Trento e di Verona aveva iniziato a lavorare in radio, sia come speaker sia come giornalista. Aveva collaborato per la programmazione della Rai di Trento, il canale radiofonico dell’emittente locale Rttr e ultimamente soprattutto per radio 80 Forever Young di Rovereto.

Ricordiamo che il 29enne Cherif Chekatt, lo stragista autore dell’attentato, è stato ucciso in un blitz delle forze speciali francesi dopo una lunga e forsennata caccia all’uomo.

Poche ore dopo la morte di Chekatt, l’Isis ha rivendicato l’attentato di Strasburgo: “E’ un soldato dello Stato islamico” che ha risposto alla richiesta di “colpire obiettivi della coalizione”.

Potrebbero interessarti

Incastrate nell’auto: i carabinieri le salvano

Tre ragazze sono rimaste incastrate nell’auto ma per fortuna la storia è…

Napoli, sposa accompagnata dal cane? Il parroco dice no

Il parroco di San Giuseppe a Chiaia, Napoli, rifiuta la richiesta di…