Un misterioso picco di radiazioni, rilevato in Scandinavia
Un misterioso picco di radiazioni rilevato in Scandinavia

I livelli di radioattività sono aumentati nell’atmosfera nel nord Europa e ciò potrebbe essere ricondotto, pare, ad un danno in una centrale nucleare nella Russia occidentale, secondo un’agenzia sanitaria olandese che ha analizzato i dati. Il picco radioattivo suggerisce danni a un elemento di combustibile nucleare, secondo l’Associated Press .

Tuttavia, l’operatore di energia nucleare russo Rosenergoatom ha negato i problemi relativi alle strutture di Kola e Leningrado, le due centrali nucleari che operano nella regione, secondo TASS, un’agenzia di stampa russa, come riportato dall’AP.

Diverse agenzie di sorveglianza scandinave hanno rilevato livelli elevati di radionuclidi (o isotopi radioattivi). I radionuclidi sono atomi i cui nuclei sono instabili; l’energia in eccesso all’interno del nucleo viene rilasciata attraverso il decadimento radioattivo. In particolare, le concentrazioni di radionuclidi cesio-134, cesio-137 e rutenio-103 sono aumentate in alcune parti della Finlandia, della Scandinavia meridionale e dell’Artico, Lassina Zerbo, segretaria esecutiva dell’Organizzazione globale del trattato sui test nucleari, ha scritto su Twitter . “Sebbene questi non rechino alcun danno agli umani, sono sottoprodotti della fissione nucleare“. 

I radionuclidi sono artificiali, vale a dire che sono prodotti dall’uomo. La composizione dei nuclidi può indicare danni a un elemento di combustibile in una centrale nucleare” questa la dichiarazione di un funzionario dell’Istituto nazionale per la sanità pubblica e l’ambiente nei Paesi Bassi , che ha analizzato i dati degli isotopi.

Un misterioso picco di radiazioni rilevato in Scandinavia

Poiché sono state prese così poche misurazioni, le agenzie di monitoraggio non sono state in grado di identificare una fonte specifica, hanno detto i funzionari NIPHE.

L’improvviso picco di radioattività fa eco agli eventi successivi al crollo nucleare di Chernobyl , il più grande disastro nucleare della storia. A pochi giorni dal disastro del 1986, una centrale nucleare svedese ha rilevato elevati livelli di radioattività, secondo un resoconto del parlamento europeo .

Negli ultimi anni, un’altra nuvola misteriosa radioattiva che si diffondeva sull’Europa era legata alla Russia. Nel 2017, il Washington Post ha rilevato un pennacchio che conteneva 1.000 volte i livelli normali di rutenio-106 in Europa . La Russia ha negato qualsiasi coinvolgimento, anche se un impianto di ritrattamento nucleare in Russia è stato sospettato come fonte, secondo uno studio del 2019 sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences .

fonte@LiveScience.com

Loading...
Potrebbero interessarti

Davide e Golia, l’interpretazione biblica è sempre stata sbagliata?

Davide e Golia fanno parte di una delle più famose narrazioni della…

La nuova linea di biancheria contro la flatulenza

Oggi è possibile acquistare cuscini e biancheria intima per impedire ai nostri…