Valerio Scanu e la libertà di non fare coming out

Nei giorni scorsi anche noi vi abbiamo raccontato dell’accesa lite scoppiata sul web tra Selvaggia Lucarelli e Valerio Scanu: senza un motivo fondato, la blogger preme da anni ormai affinché il cantante faccia coming out, con ben poco rispetto per chi sceglie di tenere la propria vita privata nell’intimo della propria camera da letto.

Ed è proprio questo che torna a ribadire Scanu, intervistato da Gay.it:

Non accetto che si parli della mia vita privata, chi dorme accanto a me sono e saranno sempre fatti miei. Sono una persona disponibilissima, che si dona al suo pubblico, ma c’è una linea che non deve essere oltrepassata. Io prima di fare il cantante ho fatto anni e anni di piano bar. Oggi, invece, sono tutti critici, blogger e giornalisti che, dall’alto del loto piedistallo, esprimono sentenze. Il vero professionista non si esprime usando luoghi comuni, non si improvvisa, ma piuttosto si documenta. Sono una persona ironica e autoironica, accetto ogni tipo di critica, soprattutto se costruttiva, ma mi spiace, l’ottusità non fa per me“.

Poi tornando a questioni ben più serie, e dinanzi al fatto che in radio le sue canzoni non sono molto trasmesse:

Ho capito cosa c’è dietro ai passaggi radiofonici e quindi agli artisti che ascoltiamo 24 ore su 24: accordi commerciali, compromessi, favori e scambi. Io ho scelto di fare musica libera e quindi sono fuori da certi meccanismi che in tanti fan finta di non vedere, ma ci sono. Eccome se ci sono. Ringrazio, invece, tutte le medie e piccole emittenti regionali che trasmettono la mia musica e posso garantire che aspetterò, sulla riva del fiume, il cadavere del mio nemico e assicuro che ne passeranno davvero tanti. Questo sistema corrotto imploderà e finalmente la musica sarà libera“.

Loading...
Potrebbero interessarti

I Daiana Lou: basta ce ne andiamo!

Come al solito, negli studi di X Factor, nessuna puntata può dirsi…

Mariah Carey e Nick Cannon cena insieme a Beverly Hills

Mariah Carey e il suo ex Nick Cannon ancora insieme? Certamente non…