Verona si schiera contro la mafia: il ricordo delle vittime
Verona si schiera contro la mafia: il ricordo delle vittime

La città di Verona si schiera contro la mafia: il ricordo delle vittime.

Sono arrivati da tutto il Veneto. Studenti e lavoratori, ma soprattutto studenti, con la loro sensibilità e col loro impegno, hanno sfilato in corteo in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti contro le mafie.

E questo è veramente un bel segno, perché non è facile vedere i giovani impegnarsi nel sociale, nel civile, nella politica.

Può essere un formidabile segnale di rinascita, un lume che si accende nella notte fonda delle mafie.

A Verona c’è purtroppo la presenza della ‘ndrangheta, e il coordinatore di Libera per il Veneto, Roberto Tommasi, riferendosi a Verona, ha detto: “Una scelta simbolica, perché a Verona c’è la presenza della ‘ndrangheta, che in questo momento è l’associazione mafiosa più presente e pericolosa della criminalità organizzata, impegnata in molteplici attività, perché dove c’è benessere è più facile riciclare denaro”.

Da parte sua, il Prefetto dott. Salvatore Mulas ha ricordato: “A Verona l’impegno contro la criminalità organizzata è ai massimi livelli, come dimostrano le 9 interdittive antimafia emesse nei confronti di aziende del settore edile e dei trasporti, e su altre stiamo lavorando. E sono ben 55 i beni confiscati in provincia di Verona”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Verona, torna la Mille Miglia dopo due anni di assenza

La Mille Miglia di nuovo nella città di Verona, dopo due anni…

Roma, la denuncia di Lorenzin: bimbo morso da un topo

Roma: il Ministro Lorenzin denuncia che un bimbo è stato morso da…