Video virale, si canta contro le barriere architettoniche

Nonostante negli anni i progressi fatti per rendere più semplice la vita alle persone con handicap fisici sono stati molti, è ancora tristemente vero che sono tanti gli ostacoli che separano un diversamente abile dagli altri.

A renderlo diverso non sono certo le sue abilità, o il senso che non può usare, ma le difficoltà che riscontra ogni giorno anche nei gesti più semplici, come prendere un autobus o entrare in un ufficio postale.

Per sensibilizzare sul tema,  Jacopo Melio insieme al comico fiorentino Lorenzo Baglioni, ha realizzato un esilarante video, che sta diventando un tormentone, virale sulla rete con più di un milione di visualizzazioni: nel video è stata modificata una canzone del grande Enzo Jannacci,  “Vengo anch’io, no tu no”, per farne un inno contro le barriere architettoniche.

Attraverso la canzone, si capisce come per un disabile prendere il treno per andare al mare diventa impossibile. Così come il bus per andare allo stadio. Figurarsi a casa di amici senza ascensore.

L’hashtag da diffondere è #cantoanchio e il video ha avuto già oltre un milione di visualizzazioni.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Disfunzione erettile possibile curarla con gli ultrasuoni

La disfunzione erettile è l’incapacità di avere e/o mantenere un’erezione soddisfacente, pur in presenza di…

Vaccini obbligatori, la Regione Veneto impugna il provvedimento

La Regione Veneto del governatore Zaia impugna davanti alla Corte Costituzionale il…