Wearable Tech, la tecnologia indossabile torna a Torino

Eleonora Gitto

Torna nel capoluogo piemontese la Wearable Tech Torino, la Fiera dedicata alla tecnologia indossabile.

Sta prendendo sempre più piede, perché è una tecnologia che rischia di diventare più pratica di quella attuale, mediante la quale gli oggetti elettronici si portano in mano, in tasca, si trasportano da un luogo all’altro.

Con la tecnologia wearable, invece, ci muoviamo quasi ovunque insieme agli oggetti, semplicemente perché li indossiamo.

La manifestazione si terrà al Lingotto il 18 e 19 novembre: si tratta della Wearable Tech Torino, la prima fiera in Europa dedicata ai vestiti del futuro.

Lo spirito di questa edizione è stato così sintetizzato dagli organizzatori: “La tecnologia indossabile si incastra nella vita di tutti i giorni senza farsi notare, senza aggiungere peso ai polsi, sul naso o nelle scarpe. Non si nota ma c’è. L’anno scorso al Lingotto ci furono più di seimila visitatori”.

Ad organizzare il tutto è JeTop, un gruppo di studenti del Politecnico appassionati di informatica.

Spiega Luca Pezzolla, presidente di JeTop: “Questa volta ci siamo concentrati su aziende che realizzano solo oggetti wearable. A differenza dell’anno scorso vogliamo dare spazio solo a espositori che realizzino i veri protagonisti della fiera”.

Next Post

Astronomia, Bocelli inaugura il percorso per non vedenti

Astronomia: l’onore di inaugurare il nuovo percorso dei non vedenti dell’Osservatorio del Chianti, è toccato ad Andrea Bocelli. All’Osservatorio polifunzionale del Chianti, tra le colline di Montecorboli, è arrivato proprio lui per l’inaugurazione, Andrea Bocelli. A pochi chilometri a sud di Firenze, vicino a Tavernelle di Pesa e Barberino Val […]
Astronomia, Bocelli inaugura il percorso per non vedenti