Alice ed Ellen Kessler, gemelle esplosive a quasi ottant’anni

Manca poco alla soglia degli ottant’anni, soglia che per moltissime donne significa abbandonarsi ai ricorsi e all’affetto della propria famiglia, ma questo non vale per loro, che da oltre cinquant’anni solcano i migliori palcoscenici e vogliono continuare a farlo.

Alice ed Ellen Kessler, le celeberrime gemelle Kessler, sono state tra le donne più belle e ammirate degli anni ’60, quando le loro gambe lunghe e sinuose hanno fatto innamorare migliaia di uomini.

Se allora gli autori della Rai le costringevano a indossare nere e spesse calze di nylon prima di esibirsi, per non cadere nella censura, oggi le due gemelle raccontano quegli anni, ma anche quelli a venire, in cui il concetto di nudo è stato sdoganato in televisione, e nessuno si scandalizza più dinanzi a un bel paio di gambe ostentate, anzi.

Le due showgirl e ballerine tedesche hanno ripercorso in breve la loro lunga carriera televisiva a Pomeriggio 5 e hanno parlato proprio della censura: “Non si doveva vedere la pelle. All’epoca, nel ’61, quattro gambe erano troppo. Nel ’61 avevamo le calze pesanti, nel ’62 le calze erano meno pesanti. Ogni anno che passava, indossavamo sempre qualcosa di più leggero. Con le calze pesanti, le gambe non risultavano belle”.

Chi è la più severa?, chiede Barbara D’Urso. “Entrambe”, rispondono all’unisono. E la più passionale? “Ellen – sorride Alice – è per questo che ha cambiato tanti uomini”.

Ellen ha parlato della sua lunga storia d’amore con l’attore Umberto Orsini, terminata per i numerosi tradimenti di lui: “Sono stata vent’anni con Umberto Orsini. Umberto non era un uomo monogamo. Non potevo rimproverarlo perché io ero sempre in giro. Gli dicevo, quindi, di stare attento, di non prendere le malattie! Mi tradiva, so anche con chi, ma non lo dico. Non l’ho mai beccato, era molto intelligente. L’ho beccato solo al telefono”.

On è mancata la contro-battuta di Alice: “Alla gente, glielo dico sempre. Lei è stata con Umberto Orsini per vent’anni, io sono stata con venti uomini in un anno!”.

E nemmeno oggi stanno ferme, continuando a recitare: “Anche ora ci muoviamo molto, ma facciamo poco ballo. Recitiamo in Germania, facciamo la parte di una madre e recitiamo a giorni alterni perché – ridono – una figlia non può avere due mamme”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Scarlett Johansson: Rispetto il matrimonio ma la monogamia no

Decisamente ambigua la frase, estrapolata da un contesto molto chiaro, pronunciata dall’attrice…

Geppi Cucciari: la verità sul matrimonio con Luca Bonaccorsi

Botta e risposta a distanza tra l’attrice e conduttrice Geppi Cucciari e…