Con un cane in casa i bambini sono meno ansiosi

Il cane è il miglior amico dell’uomo, è il più fedele, tra i più intelligenti e difficilmente tradisce chi gli dà una casa, del cibo, e soprattutto tanto amore.

I cani sanno dare conforto silenzioso ai propri padroni, sanno tirarli su quando li vedono tristi, e sono ottimi compagni di giochi anche per i bambini, aiutandoli a socializzare, e persino ad essere meno ansiosi.

Secondo uno studio condotto per 18 mesi dal Basset Medical Center, dalla University of Oklahoma Health Sciences Center e dal Dartmouth Medical School su 643 bambini, attraverso un percorso di osservazione in un ambiente di assistenza pediatrica, si è potuto verificare come vivere e crescere con un cane previene le malattie croniche, rende i bambini più sicuri e accantona le problematiche legate all’angoscia e all’ansia.

La percentuale di bambini che soffrono d’ansia, tutti di età compresa tra i 4 e i 10 anni, ma che non vivono con un cane è del 21%. Al contrario quelli che possono avvalersi di un quadrupede e che vivono livelli d’ansia rientrano in una percentuale molto più bassa, pari al 12%.

Da un punto di vista puramente scientifico, questo accade perché interagire con un cane ridurrebbe i livelli di cortisolo (ormone dello stress), attraverso il rilascio di ossitocina (ormone della felicità), che riduce le risposte fisiologiche allo stress.

Next Post

Anoressia, una malattia che si manifesta già da bambini

Un disturbo alimentare certo, ma anche una vera e propria malattia che consuma corpo e anima e che può condurre alla morte se non si affronta di petto e si combatte con un aiuto in primis psicologico. L’anoressia è uno dei mali di questo secolo, e purtroppo si manifesta sempre […]