Contattare i morti, le voci registrate sono reali?

I fenomeni vocali elettronici e le voci umane catturate, che non erano presenti al momento della registrazione, forniscono prove convincenti dell’esistenza di fantasmi.

Negli anni 1920, Thomas Edison tentò di creare una macchina che gli avrebbe permesso di contattare i morti. Non è mai stato in grado di costruire questa macchina, ma è rimasto un sostenitore dell’esistenza dei fantasmi e del soprannaturale. I tentativi di Edison furono i primi di molti nel corso del ventesimo secolo.

Il padre dei fenomeni vocali elettronici

Friedrich Juergenson, un produttore cinematografico svedese, ha inavvertitamente catturato una voce disincarnata nell’audio mentre registrava il canto degli uccelli. Mentre riproduceva i nastri, riuscì a discernere una voce femminile che diceva: “Friedrich, sei osservato“.

Friedel, il mio piccolo Friedel, mi senti?” Riconobbe a quel punto la voce come appartenente a quella di sua madre.

Juergenson ha registrato centinaia di EVP durante la sua vita. Ha scritto due libri sull’argomento tra cui Voice From the Universe e Radio Contact With the Dead.

Sebbene i risultati non siano garantiti, l’arte di EVP è abbastanza semplice. Tutto ciò che serve è un semplice dispositivo di registrazione. In effetti, molti investigatori paranormali preferiscono dispositivi di registrazione più semplici rispetto a quelli più elaborati e costosi.

I dispositivi di registrazione più complicati hanno funzioni che filtrano automaticamente il rumore statico e di fondo e che consentono al dispositivo di filtrare anche le voci non chiare.

E’ possibile camminare tranquillamente sul luogo o parlare e porre domande, lasciando il tempo per le risposte. Una combinazione di entrambe le tecniche è la migliore. A volte le voci catturate sembrano essere risposte dirette a domande o commenti fatti dagli investigatori mentre altre voci sembrano di risposta a qualsiasi presenza vivente.

Classificazione di un EVP

La classificazione del fenomeno EVP è legata principalmente a tre classi.

Classe A: registrazioni che sono molto chiare, forti e facilmente comprensibili da chiunque ascolti.
Classe B: registrazioni leggermente distorte in alcune parti, che non consentono di comprendere completamente le voci. Questo è il tipo di EVP più comune.
Classe C: le registrazioni che sono caratterizzate da voci e parole più morbide e sussurranti di solito non sono riconoscibili.

Teorie sui fenomeni vocali elettronici

Ovviamente, la teoria principale conferma che gli EVP non sono altro che le voci dei morti, catturati dall’audio ma non ascoltati al momento della registrazione. Altre teorie includono anche idee spaventose o spiegazioni tecniche, ovvero:

Le voci provengono da altre dimensioni dell’esistenza.
Le voci sono in realtà i pensieri di chi pone le domande o investiga e sono impresse nella registrazione.
Le voci provengono da esseri angelici o demoniaci.
Le voci provengono effettivamente da telefoni cellulari, trasmissioni radio, ecc. Le
voci sono in pratica bufale.

Nessuno può rispondere al 100% sulla provenienza di queste voci e queste registrazioni.

Loading...
Potrebbero interessarti

OnePlus 4: AR, 8 GB e scocca in vetro e metallo

Dai primi rumors pare di capire che OnePlus 4, prossimo smartphone dell’azienda…

Google, Twitter e Facebook insieme contro l’Isis

I social più famosi, Google, Twitter e Facebook, insieme contro l’Isis. I…