Jake Lloyd, parabola discendente da Star Wars all’ospedale psichiatrico

Non è certo la prima volta che il successo, ottenuto troppo presto e quando si è incapaci di gestirlo al meglio, porta a perdersi in vizi, abbandonando la retta via per cadere in dipendente di ogni sorta, ma in questo caso il giovane si è fatto già fin troppo male, e si spera quindi che una struttura appropriata possa aiutarlo concretamente.

Jake Lloyd ottenne la fama mondiale a soli dieci anni, interpretando  il dolcissimo e intrepido Anakin Skywalker di “Star Wars Episodio 1: la Minaccia Fantasma”, ma questo purtroppo non ha rappresentato un trampolino di lancio, ma l’inizio di una parabola discendente.

La star di Guerre Stellari era infatti già stata arrestata nel 2015 per eccesso di velocità e, inseguito dalla polizia, si era schiantato contro un albero.

Dopo 10 mesi di detenzione è stato però trasferito in una struttura psichiatrica. “Le autorità sono giunti alla conclusione che avesse bisogno più di aiuto che di una punizione, soffrendo di schizofrenia”, ha riferito la madre di Lloyd, specificando di avere parlato con il figlio la scorsa settimana e di aver già notato un miglioramento.

Secondo il sito TMZ che ha riportato la notizia, Jake sarebbe “impazzito” dopo essere stato vittima di prese in giro dei compagni di classe quando era ancora bambino, tanto che distrusse tutti i suoi giocattoli di Star Wars.

Loading...
Potrebbero interessarti

Michelle Hunziker e la gaffe del suo Tomaso

Noi non sappiamo se Tomaso Trussardi abbia poca dimestichezza coi numeri, ma…

Leo Gullotta, vivo la mia vitada 40 anni

Evidentemente fa notizia perché in Italia siamo di aperte vedute solo a…