Limone, benefici ma anche effetti negativi

Redazione

Sebbene l’origine esatta del limone non sia nota, alcuni erboristi ritengono che il limone provenga dal nord dell’India. Cresciuto nell’Europa meridionale, nel Medio Oriente e nell’Asia orientale, il limone fu trasportato in America da Cristoforo Colombo nel 1493.

Sebbene il limone sia disponibile in ogni momento dell’anno, in estate quando è al suo apice. Il limone che può essere consumato in molti modi diversi può essere consumato affettato, spremuto o trasformato in limonata, aggiunto come guarnizione ai cibi, attraverso la buccia per preparare il cosiddetto limoncello.

Limone benefici ma anche effetti negativi

Alissa Rumsey, relatrice presso l’Accademia di nutrizione e dietetica, dietista autorizzata a New York, osserva che il limone contiene molti ingredienti tra questi: vitamina C, acido folico, potassio, flavonoidi e limonina. Le limonine si trovano nel succo di limone. Secondo l’elenco degli alimenti più sani del mondo, un quarto di tazza di succo di limone soddisfa il 31% del nostro fabbisogno giornaliero di vitamina C, il 3% del nostro fabbisogno di acido folico e il 2% del nostro fabbisogno di potassio. Più solo 13 calorie. Un limone intero crudo soddisfa 22 calorie e il 139% del nostro fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Rumsey afferma che la vitamina C svolge un ruolo importante per l’immunità, ma aiuta anche a neutralizzare i radicali liberi nel nostro corpo. Secondo gli scienziati del Linus Pauling Institute della Oregon State University, la vitamina C innesca la produzione di globuli bianchi e mantiene l’integrità delle cellule immunitarie. La vitamina C aiuta anche a proteggere i leucociti che producono agenti antivirali.

Si ritiene poi che l’acido folico prevenga l’emorragia cerebrale, aiutando anche la salute cardiovascolare abbassando i livelli di omocisteina. In una meta-analisi del 2010 pubblicata su The European Journal of Internal Medicine, è stato affermato che i risultati degli studi clinici che hanno esaminato l’acido folico e l’infarto non erano conclusivi, ma che il consumo di acido folico ha fornito pochi benefici nel ridurre il rischio di emorragia cerebrale.

Rumsey sottolinea che la vitamina C riduce anche il rischio di malattie cardiovascolari. In uno studio del 2015 pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, sono stati esaminati più di 100.000 partecipanti e coloro che consumavano più frutta e verdura avevano un rischio inferiore del 15% di sviluppare malattie cardiache. Quelli a rischio più basso erano i partecipanti con alti livelli di vitamina C nel sangue.

Gli scienziati affermano che la vitamina C è benefica per la salute del cuore a causa degli antiossidanti che proteggono dai radicali liberi. La vitamina C funziona anche per abbassare il colesterolo cattivo e mantenere le arterie flessibili, secondo il Centro medico dell’Università del Maryland.

Rumsey afferma che ci sono risultati di ricerche che dimostrano che il limone abbassa anche il colesterolo. In uno studio del 2007 pubblicato sulla rivista Alternative Therapies in Health and Medicine, i partecipanti maschi e femmine con colesterolo alto hanno ricevuto limonina e vitamina E ogni giorno per un mese e una riduzione del colesterolo del 20-30% è stata osservata alla fine di un mese. I ricercatori pensano che la limonina abbassi i livelli di apolipoproteina B, che è nota per aumentare i livelli di colesterolo.

Poiché i limoni gialli e verdi (lime o lime) contengono molto più acido citrico di qualsiasi altro frutto, questi due nutrienti sono estremamente utili per le persone che hanno calcoli renali. Secondo l’Università del Wisconsin Health, l’acido citrico previene la formazione di calcoli e rompe anche le piccole pietre che si formano. Più acido citrico hai nelle urine, più sarai protetto dalla formazione di calcoli renali. Se bevi mezza tazza di succo di limone al giorno, ottieni tanto acido citrico quanto faresti in un trattamento farmacologico.

Uno studio del 2011 pubblicato sull’Asian Pacific Journal of Cancer Prevention ha scoperto che le cellule sono morte quando l’estratto di limone è stato applicato alle cellule di cancro al seno. Sebbene l’applicazione dell’estratto di limone sia stata eseguita in un ambiente di laboratorio, i risultati ottenuti mostrano che il limone è efficace contro il cancro.

Rumsey osserva che ci sono stati molti studi che esaminano il ruolo che l’acido folico svolge nella riduzione del rischio di cancro. Uno studio del 2007 pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition ha affermato che la capacità dell’acido folico di ridurre il rischio di cancro può essere collegata al suo ruolo nella produzione di sostanze che sopprimono il DNA del cancro. Tuttavia, la ricerca ha anche scoperto che in alcuni casi alti livelli di acido folico innescano la crescita delle cellule tumorali. Gli autori affermano che l’acido folico può fornire protezione se applicato all’inizio della fase di carcinogenesi ea bassi livelli, e che può portare a progressi nella cancerogenesi se somministrato nelle fasi successive e ad alte dosi.

Limone, scorza di limone e dieta: a causa delle sue poche calorie e degli aromi di cibi e bevande, limone, succo di limone e buccia sono estremamente comuni tra coloro che vogliono intraprendere una dieta. Inoltre, la buccia di limone contiene molti nutrienti. Puoi grattugiare la buccia e aggiungerla alle tue insalate, al pollo o ai piatti di pesce. Il limone può anche essere aggiunto a puree e zuppe di frutta e verdura.

Sebbene in generale non causi alcun danno, se consumi una quantità eccessiva di limone, si possono riscontrare problemi come reflusso o bruciore di stomaco. Inoltre, secondo The World’s Healthiest Foods, è utile bere succo di limone con una cannuccia, poiché l’acido citrico può erodere lo smalto dei denti.

Next Post

In videochiamata mentre sta effettuando un intervento chirurgico

Il Medical Board of California ha riferito che avrebbe indagato su un chirurgo plastico apparso in videoconferenza per la sua causa in tribunale per violazione del codice stradale. Il Sacramento Bee riferisce che il dottore è apparso giovedì per il suo processo alla Corte Suprema di Sacramento, tenuto in videoconferenza […]