A Villafranca petizioni e preghiere per Marilyn Manson

Amato, odiato di certo al centro dell’attenzione mediatica in tutto il mondo, i suoi concerti e le sue performance sono sempre incredibili, il suo stile ha praticamente fatto storia, tanti altri artisti lo amano e conoscono, ancor di più dei suoi fan, le sue qualità artistiche, ma Marilyn Manson chi è?

Marilyn Manson, pseudonimo di Brian Hugh Warner, è un cantautore e attore statunitense, noto per essere il controverso frontman della band omonima, della quale è fondatore ed unico membro stabile”: così Wikipedia definisce il controverso artista, ma per molti lui è considerato un vero e proprio “anticristo”, e lo stanno dimostrando in modo eclatante gli abitanti di Villafranca, con una mobilitazione degna di nota.

Alcuni cittadini del paese in provincia di Verona stanno infatti prendendo, a loro modo, delle contromisure per l’arrivo del trasgressivo cantante americano più volte nella bufera per la sua presunta vicinanza al satanismo: tra gruppi di preghiera, veglie, rosari e una petizione online, l’obiettivo è “esorcizzare” la presenza del rocker, in concerto al castello scaligero il prossimo 26 luglio.

Nello specifico, circa 2500 cittadini hanno organizzato la petizione Manson: io non ci sto per esprimere tutta la loro protesta e perplessità al concerto.

«Costui infatti, durante i propri concerti, come probabilmente già siete al corrente, non è estraneo al bruciare la Bibbia, la quale non è soltanto testo sacro per i cristiani, ma è anche il fondamento dei valori su cui si è costituita lungo la storia la nostra identità e la nostra cultura», si legge nel testo della petizione. «Inoltre le sue incitazioni all’odio e alla violenza non sono certo una novità per Manson. È vero che la nostra società è caratterizzata da una pluralità di opinioni, tuttavia è necessario fare tesoro della nostra tradizione e della nostra storia, nonché dei nostri valori ed è ancor più necessario evitare che vengano proclamati valori contrari ai nostri, il principe dei quali è il disprezzo dell’identità altrui».

I sottoscrittori della petizione ritengono “molto pericolosa la presenza e, tanto più l’esibizione nel contesto villafranchese, dove, come ovunque ormai, i giovani in modo particolare si trovano proposto tale modello, mentre gli educatori faticano sempre più a dare un esempio positivo alle nuove generazioni”.

Molte altre persone hanno inoltre dichiarato di volersi recare in comunità a pregare durante la sera del concerto, mentre ogni venerdì che precede lo show si riuniranno per recitare un rosario volto a “proteggere la città e i sui abitanti”.

Ricordiamo infine che Manson ha in programma altri due concerti in Italia: a Roma il 25 luglio e a Torino in novembre.

Next Post

Marco Cartasegna tra nuovo amore e polemiche social

Come gli appassionati di Uomini e Donne hanno potuto seguire nelle scorse settimane, la storia tra il tronista Marco Cartasegna e la sua scelta Federica è ben presto naufragata: il novello sentimento non ha saputo reggere l’impatto con la quotidianità ed i giovani sono presto tornati single. Ma per poco, […]