Il Pasta day conferma: non fa ingrassare

Redazione

Un altro tabù da sfatare dopo tanti anni è quello della pasta, in occasione del World Pasta Day il chiarimento scientifico sulle diverse tipologie di carboidrati, come quelli che apportano benefici e la notizia che in realtà la pasta non fa ingrassare ma può essere, anzi, un’ottima alleata tanto più che in questi giorni viene celebrata come simbolo degli italiani a tavola.

Carboidrati e pasta sono legati ok ma non è vero che fanno ingrassare, senza dimenticare la giornata della “pasta” passata da poche ore.

carboidrati e pastaSi è sempre legata la pasta ai carboidrati e dunque a quell’alimento nemico della linea ma così non sembra essere, almeno stando a quanto è venuto fuori al ICQC, ovvero il Congresso dell’International Consortium che si è tenuto a Roma.

Sono venute fuori delle linee guida davvero molto interessanti legate proprio alla pasta, prima di tutto i benefici cardio-metabolici legati al ridotto impatto glicemico di questo alimento, così come quelli ricchi di fibre.

Altro alleato della pasta è legato proprio ai carboidrati, si perché anche gli stessi carboidrati sono diversi tra loro, quelli della pasta sono detti “complessi” e riescono a rilasciare energia per il nostro organismo a lento regime, tali carboidrati non fanno ingrassare.

Come detto precedentemente i carboidrati come quelli della pasta non sono da evitare, non come ad esempio quelli con alta risposta glicemica, in una normale dieta se i carboidrati si assestano ad un consumo giornaliero tra il 45 e il 64%, il piatto di pasta diventa anche un utile alleato per il nostro regime alimentare.

Next Post

Fabrizio Frizzi le condizioni migliorano ma subentra Carlo Conti

Le condizioni di Fabrizio Frizzi sembrano migliorare di giorno in giorno, la conferma arriva dall’amico e collega Carlo Conti che questa sera durante la sua trasmissione ha voluto rassicurare tutti i fan. Fabrizio Frizzi si sta riprendendo e ha contattato telefonicamente proprio il collega Carlo Conti, nonostante questo però c’è […]
fabrizio frizzi migliora ma subentra carlo conti