San Pietro e Paolo, perché sono festeggiati lo stesso giorno?
San Pietro e Paolo perche sono festeggiati lo stesso giorno

Il 29 giugno, si festeggiano i Santi Pietro e Paolo: ne approfittiamo per fare gli auguri a tutti coloro che si fregiano di questo nome ma vogliamo rispondere anche a una curiosità di tanti.

Dite la verità, anche a voi sarà capitato di chiedervelo: ma perché i nomi di questi due protagonisti della Chiesa sono sovente accostati, tanto da essere festeggiati lo stesso giorno?

La riposta è molto semplice: costoro sono i Padri fondatori della stessa Chiesa Cattolica, i pilastri che hanno diffuso per primi il Vangelo a tutti i popoli e hanno messo in pratica la Parola di Dio con opere missionarie, miracoli e benedizioni.

Simone, detto Pietro da Gesù, fu uno degli apostoli del Messia e insignito dal Cristo dell’autorità di primo Papa della Chiesa Cattolica. Paolo di Tarso, nato Saulo, viene invece definito “l’apostolo delle Genti” per la sua forza predicativa e per i tanti viaggi che effettuò fra l’Asia Minore, la Grecia e l’Italia.

È la testimonianza più lampante di quanto la parola del vangelo sia in grado di cambiare le persone: era infatti un ebreo che sulla via di Damasco ebbe la sua conversione.

Per di più entrambi furono imprigionati e martirizzati nel Carcere Mamertino, probabilmente il carcere più antico di Roma.

Loading...
Potrebbero interessarti

Brasile: Miss detenuta 2015 sconta 39 anni

Certamente non sarà come l’equivalente di un concorso di bellezza classico, ma…

Parigina, ecco l’origine della celebre pizza rustica

Non bisogna essere necessariamente napoletani per aver assaggiato la celebre “Parigina”, la…