Sergio Mattarella in visita all’Expo di Milano

In queste ore si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2015, quest’anno ospitata dall’Italia nell’ambito del suo Expo di Milano, ed in questa occasione il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato all’esposizione, e tra gli stand ha toccato diversi temi caldi.

Il suo discorso parte dal tema “Nutrire il pianeta”, sfida epocale per l’umanità, e richiama alle responsabilità collettive, di Stati e istituzioni, e individuali, dei cittadini come consumatori consapevoli, nella lotta alla fame e per assicurare il diritto al cibo e all’acqua a tutti gli abitanti della Terra.

Ma Sergio Mattarella, intervenendo a Expo, ha affrontato anche due delle drammatiche emergenze giudiziarie legate all’inchiesta su Mafia Capitale: «dobbiamo recuperare, pur nel confronto a volte acceso, il senso del bene comune. E dobbiamo sapere che esso si fonda sulla legalità, sulla trasparenza. Il contrasto alla corruzione deve essere severo, nel nome del diritto e della libertà che la corruzione sottrae a ciascuno di noi», ha spiegato esortando a lottare contro la corruzione e combattere contro «i traffici» indegni legati ai fenomeni dell’immigrazione.

Matterella ha quindi così toccato il tema caldissimo dell’immigrazione: “La pace è possibile, è nelle nostre mani. Ciò che non possiamo pensare è che si imponga con le armi. Le guerre, il terrore, l’estremismo ideologico e religioso, le carestie e i disastri naturali spingono centinaia di migliaia di uomini a migrazioni di inedite dimensioni. Dobbiamo affrontarle con saggezza e umanità. Accogliendo chi ne fugge. Salvando chi grida aiuto. Combattendo chi lucra sulla disperazione. Stroncando i traffici indegni. Ma soprattutto puntando sulla cooperazione, sullo sviluppo equilibrato degli altri Paesi, sulla riduzione delle diseguaglianze stridenti che oggi rendono instabile il mondo”.

Un elogio infine alla città che ha saputo accogliere e organizzare il grandioso evento di cui è stato ospite. Per il Capo dello Stato, l’Esposizione di Milano “è un’opportunità; e una sfida per tutti. Anzitutto per il nostro Paese, che ha messo la propria ospitalità e la propria capacità organizzativa a servizio di un grande progetto. E noi contiamo che il dialogo produca un contagio positivo”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Roma la degradata flagellata anche da Le Monde

Se è vero che, nel bene e nel male, l’importante è parlarne,…

De Luca parla della viabilità di Pozzuoli e dei Campi Flegrei

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha descritto le opere…