Sonno irregolare, in che modo influisce sul nostro stato mentale

Redazione

Un team medico ha monitorato più di 2.000 giovani colleghi per i loro soliti tempi di riposo e ha determinato quanto questo può migliorare l’umore o, al contrario, produrre effetti negativi come la depressione.

Andare a dormire a orari irregolari e variare il numero di ore in cui rimani sveglio e addormentato di giorno in giorno può rovinare la nostra salute non solo fisica. L’effetto è simile a quello di una persona che si alza prima del solito, dicono all’Università del Michigan (USA), il cui centro medico ha svolto ricerche sull’argomento tra più di 2.100 medici che stavano iniziando la loro formazione post-dottorato.

Sonno irregolare in che modo influisce sul nostro stato mentale

Lo studio, recentemente pubblicato sulla rivista NPJ Digital Medicine, si basa sui dati raccolti monitorando il sonno, la veglia e altre attività di questo considerevole numero di internisti (o stagisti post-laurea), attraverso dispositivi indossati ai polsi. È stato inoltre chiesto loro di segnalare il loro stato d’animo su base giornaliera, utilizzando un’app installata sui loro smartphone, e di accettare test trimestrali per rilevare segni di depressione.

Il sito web dell’università rileva che gli internisti in genere hanno lunghe ore di lavoro intenso e ore di lavoro irregolari durante il primo anno di formazione professionale. Questi fattori, che non funzionano allo stesso modo tutti i giorni per questi giovani, hanno compromesso la loro capacità di godere di ore di sonno regolari.

Lo studio ha raccolto una media di due settimane di misurazioni prima dell’inizio del primo anno di tirocinio e quasi quattro mesi di follow-up durante quell’anno di tirocinio. E il risultato punta a determinare che il sonno è un fattore sottovalutato nella salute mentale e influenza i sentimenti di depressione o benessere.

Quei giovani i cui braccialetti indicavano che avevano orari di sonno variabili avevano maggiori probabilità di ricevere un punteggio più alto nei questionari sui sintomi della depressione e, d’altra parte, punteggi giornalieri più bassi in termini di umore. Coloro che hanno dormito meno ore o sono stati regolarmente svegli molto tardi hanno anche ottenuto punteggi più alti sui sintomi della depressione e più bassi sull’umore.

L’autore principale dello studio, il neuroscienziato Yu Fang, ha evidenziato l’avanzata tecnologia indossabile che ha reso possibile questa sperimentazione e, con essa, una migliore comprensione del comportamento umano, della fisiologia e della salute. I risultati del suo team, ha detto, “mirano non solo a guidare l’auto-monitoraggio delle abitudini del sonno , ma anche a informare le strutture di programmazione istituzionale” per aiutare i loro lavoratori a organizzare meglio il loro tempo.

Next Post

Il web si scatena: Nasa altera le immagini del rover Perseverance

La Nasa e il rover Perseverance sono stati criticati dal famoso cacciatore di UFO e teorico della cospirazione Scott Waring. L’esperto online di UFO ha accusato la Nasa di aver “alterato” le sue prime foto dalla superficie di Marte nel tentativo di proteggere il mondo dalla verità sugli alieni. Il […]
Nasa altera le immagini del rover Perseverance