Trento fra le Città del libro, un altro bel traguardo per il capoluogo

Eleonora Gitto

Trento fra le Città del libro, un altro bel traguardo per il capoluogo.

Se è vero che Trento è stata per anni, e lo è ancora, fra le città più vivibili d’Italia, e l’Italia è uno dei posti più vivibili al mondo, il capoluogo rischia di essere in termini di sostenibilità, una delle città più vivibili al mondo.

Per tranquillità, per servizi, per gli aspetti ecologici e tutta una serie di altre ragioni che l’hanno fatta diventare famosa anche per questo.

Non c’è dubbio che questa città si sia sempre distinta anche per il valore della propria proposta culturale.

Prova ne sia questo ennesimo riconoscimento: Trento è stata inserita nel novero delle città che leggono, un elenco più conosciuto come Città del Libro.

I Comuni che hanno partecipato alla presente edizione sono 522, e 363 hanno dimostrato di avere i requisiti previsti dal bando nazionale.

I requisiti sono: l’esistenza di un festival, la presenza di una o più biblioteche di pubblica lettura, la presenza di una o più librerie nel territorio, l’esistenza di iniziative congiunte di promozione della lettura fra biblioteche, librerie, associazioni.

Buona lettura anche a tutti quelli che vivono a Trento, e ancora complimenti a questa città.

Next Post

Boldrini, il Presidente dichiara guerra alle bufale anche per la sorella

Il Presidente Boldrini dice che combatterà le bufale, anche per la sorella. L’ultima bufala su Laura Boldrini riguarda la sorella morta, che avrebbe posseduto chissà quante cooperative per l’assistenza agli immigrati. Più di una bufala: visto che la sorella è morta da tempo: un vero e proprio atto di sciacallaggio mediatico. […]
Boldrini, il Presidente dichiara guerra alle bufale anche per la sorella