Alcune vitamine sono utili contro la depressione

Redazione

La depressione è oggi la quarta malattia più comune al mondo e secondo alcuni ricercatori sarà prossima causa di morte e disabilità nei prossimi 20 anni.

La depressione di solito si manifesta con diversi sintomi come ad esempio senso di inutilità, incapacità di affrontare il lavoro, insonnia, affaticamento e dolori muscolari.

Alcune vitamine sono utili contro la depressione

Uno studio clinico è stato condotto su 110 pazienti con depressione grave, sono stati esaminati come parte di una terapia di otto settimane con fluoxetina in combinazione con acido folico e vitamina B12.

Il risultato ha lasciato poco spazio all’interpretazione. I ricercatori hanno scoperto che i pazienti con depressione avevano livelli più bassi di folato rispetto ai pazienti con altri disturbi psichiatrici. Una bassa concentrazione di folato è quindi associata a una modalità d’azione più debole degli antidepressivi.

Tuttavia, i ricercatori citano che il ruolo delle vitamine del gruppo B nella salute mentale e in altre aree della salute non è ancora completamente compreso.

Finora, ci sono poche prove del ruolo della vitamina B nella depressione. È stato dimostrato che la vitamina B12 è associata alla depressione, con concentrazioni più elevate di vitamina B12 che portano a migliori risultati del trattamento“, afferma Seren Haf Roberts in uno studio che è stato pubblicato nella Oxford Academy.

La dottoressa ha poi proseguito: “È stato dimostrato che un maggiore apporto alimentare di folato, ma non di altre vitamine del gruppo B, è associato a una minore frequenza di sintomi depressivi negli uomini“. Inoltre, secondo i ricercatori, un basso livello di folati e una bassa capacità di assorbimento della vitamina B12 hanno un’influenza sui sintomi depressivi nelle donne.

Una grave carenza di vitamina B12 aumenta il rischio di depressione grave nelle donne anziane. I ricercatori sospettano quindi che la popolazione anziana in particolare potrebbe beneficiare di un aumento dell’assunzione di vitamina B, poiché sono stati sempre più in grado di rilevare disturbi che riducono l’assunzione di folato, vitamina B12 e vitamina B6.

Il team di ricerca guidato da Seren Haf Roberts conclude: “Lo studio fornisce prove convincenti per l’effetto protettivo dell’assunzione alimentare e degli integratori alimentari di vitamina B12 contro la depressione. Mostra anche che l’assunzione di vitamina B6 attraverso integratori alimentari, ma non attraverso la dieta, aiuta anche l’effetto protettivo“.

Ciò significa che può avere senso utilizzare integratori alimentari, soprattutto per le persone anziane. I ricercatori sono stati in grado di identificare i maggiori deficit in questo gruppo di popolazione. Nelle persone più giovani, tuttavia, la modalità di azione non è stata ancora dimostrata oltre ogni dubbio.

Next Post

Nuova Super Terra scoperta potrebbe ospitare vita aliena

Gli scienziati hanno individuato un pianeta che potrebbe fornire loro l’opportunità di studiare l’atmosfera di un mondo alieno simile alla Terra. Si pensa che la super-Terra – che viene chiamata Gliese 486 b – potrebbe contenere la chiave per trovare la vita extraterrestre. Gli astronomi del consorzio CARMENES, hanno pubblicato […]
Nuova Super Terra scoperta potrebbe ospitare vita aliena