Inquinamento, il 90% dei bambini respira aria contaminata

Un tempo ci si trasferiva in campagna, per avere la certezza di respirare aria migliore, lontano dagli scarichi e dai fumi di auto e fabbriche.

Ma ora, che l’aria è inquinata praticamente ovunque, qual è la soluzione?

L’ennesimo allarme arriva dall’Oms e riguarda i nostri bambini: circa il 93% dei bambini sotto i 15 anni (1,8 miliardi di bambini) respira aria così inquinata da minare seriamente la loro salute e il loro sviluppo.

Secondo l’Oms, circa il 91% degli abitanti del mondo respira aria inquinata: questo porta a 7 milioni di morti ogni anno.

L’allarme è stato lanciato durante una conferenza stampa a Ginevra, che parla di inquinamento come “il nuovo tabacco”.

Secondo l’organizzazione, il problema riguarda sia i Paesi in via di sviluppo, dove il 98% dei bambini sotto i cinque anni respira livelli di polveri ultrasottili superiori al limite fissato dall’Oms, sia quelli ad alto reddito, dove la percentuale è comunque superiore al 50%.

“Ogni bambino dovrebbe poter respirare aria pulita per crescere al massimo del proprio potenziale”: questo il monito di Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore Generale dell’Oms.

Next Post

Donald Trump invia l’esercito per fermare la carovana dei migranti

La tensione è palpabile, e la situazione preoccupa molto anche lo stesso presidente degli Stati Uniti, anche se come di consueto Donald Trump si mostra alla popolazione e al mondo intero fermo e risoluto: la “carovana” dei migranti provenienti dall’Honduras continua inesorabile la sua marcia. Secondo l’Onu le persone in […]