Inquinamento, il 90% dei bambini respira aria contaminata

Un tempo ci si trasferiva in campagna, per avere la certezza di respirare aria migliore, lontano dagli scarichi e dai fumi di auto e fabbriche.

Ma ora, che l’aria è inquinata praticamente ovunque, qual è la soluzione?

L’ennesimo allarme arriva dall’Oms e riguarda i nostri bambini: circa il 93% dei bambini sotto i 15 anni (1,8 miliardi di bambini) respira aria così inquinata da minare seriamente la loro salute e il loro sviluppo.

Secondo l’Oms, circa il 91% degli abitanti del mondo respira aria inquinata: questo porta a 7 milioni di morti ogni anno.

L’allarme è stato lanciato durante una conferenza stampa a Ginevra, che parla di inquinamento come “il nuovo tabacco”.

Secondo l’organizzazione, il problema riguarda sia i Paesi in via di sviluppo, dove il 98% dei bambini sotto i cinque anni respira livelli di polveri ultrasottili superiori al limite fissato dall’Oms, sia quelli ad alto reddito, dove la percentuale è comunque superiore al 50%.

“Ogni bambino dovrebbe poter respirare aria pulita per crescere al massimo del proprio potenziale”: questo il monito di Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore Generale dell’Oms.

Potrebbero interessarti

Capodanno 2018, dal prossimo anno nel cenone gli insetti

Come ogni anno, Coldiretti traccia un quadro approfondito di come gli italiani…

Obesità, la chirurgia bariatrica è una valida alternativa?

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) l’obesità rappresenta uno dei principali problemi…