Inquinamento, il 90% dei bambini respira aria contaminata

Un tempo ci si trasferiva in campagna, per avere la certezza di respirare aria migliore, lontano dagli scarichi e dai fumi di auto e fabbriche.

Ma ora, che l’aria è inquinata praticamente ovunque, qual è la soluzione?

L’ennesimo allarme arriva dall’Oms e riguarda i nostri bambini: circa il 93% dei bambini sotto i 15 anni (1,8 miliardi di bambini) respira aria così inquinata da minare seriamente la loro salute e il loro sviluppo.

Secondo l’Oms, circa il 91% degli abitanti del mondo respira aria inquinata: questo porta a 7 milioni di morti ogni anno.

L’allarme è stato lanciato durante una conferenza stampa a Ginevra, che parla di inquinamento come “il nuovo tabacco”.

Secondo l’organizzazione, il problema riguarda sia i Paesi in via di sviluppo, dove il 98% dei bambini sotto i cinque anni respira livelli di polveri ultrasottili superiori al limite fissato dall’Oms, sia quelli ad alto reddito, dove la percentuale è comunque superiore al 50%.

“Ogni bambino dovrebbe poter respirare aria pulita per crescere al massimo del proprio potenziale”: questo il monito di Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore Generale dell’Oms.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Insonnia, cosa fare per combatterla

Sono addirittura nove milioni di persone che soffrono di uno dei mali…

Imparare a riconoscere la dipendenza da shopping

Se fare shopping di per sé non è affatto un male o…

Dieta, eliminare i grassi fa dimagrire più del taglio ai carboidrati

Settembre è alle porte e si dovranno fare  conti con la bilancia:…

Alzheimer, a Monza nato un villaggio a misura di malato

Il morbo di Alzheimer fa parte delle demenze neurodegenerative primarie ed è caratterizzato dalla…