Sicilia: sequestrati beni del valore di 2 milioni di euro

Redazione

Sono stati sequestrati in Sicilia beni dal valore di ben 2 milioni di euro. Il proprietario di questi beni è Antonio Vernengo di 58 anni, sorvegliato speciale con obbligo di non lasciare il paese.

Un immobile e due attività commerciali sono state messe sotto sequestro dalla Polizia di Stato che ha eseguito un provvedimento emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo.

La prima attività commerciale riguardava il campo della distribuzione di carburante mentre il secondo era nel campo delle autorimesse. Il caso Vernengo è iniziato nel lontano 2007 quando gli era stato contestato il reato di intestazione fittizia dei beni. infatti secondo gli inquirenti, e in base anche alle indagini eseguite, la ditta individuale dell’uomo era strettamente collegata ad un altro personaggio della mafia, Mariano Tullio Troia.

Ora si indaga sui beni sequestrati all’uomo del valore di ben 2 milioni di euro.

Next Post

Dramma Ilva: salute a rischio per molti bambini

I dati Ilva sono davvero raccapriccianti e il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, è pronto a fare qualche cosa per evitare ulteriori problemi. Infatti il sindaco sarebbe disposto a ordinare la chiusura dello stabilimento che mette sempre più paura soprattutto per la salute dei bambini. Ippazio ha chiesto anche alla […]