WhatsApp, attenzione alle app che spiano le conversazioni altrui

Giorni di grande fermento per tutti gli utenti di WhatsApp: gli sviluppatori della celebre applicazione di messaggistica istantanea stanno infatti rilasciando un nuovo importantissimo aggiornamento.

L’applicazione di messaggistica  infatti presto introdurrà la possibilità di cancellare i messaggi inviati e non ancora letti dal destinatario. Secondo quanto indicato da alcune fonti, gli sviluppatori hanno implementato lato server la possibilità di accettare il richiamo del messaggio inviato. Questo si dovrebbe applicare sia ai messaggi verso un singolo destinatario, sia per quelli inviati in un gruppo.

La novità riguarda in particolare la versione iOS 2.17.52 per iPhone e iPad: ciò non vuol dire che già da questo momento è possibile eliminare un messaggio, piuttosto che il passaggio a l’ufficialità della funzione è davvero vicinissima.

Ma parallelamente sta facendo molto discutere la possibilità di spiare le conversazioni altrui, grazie ad alcune app appositamente pensate

In particolare, WhatsAgent è un’app per Android che funziona a distanza senza dover toccare fisicamente il telefono della “vittima”. La app legata a WhatsApp permette di inserire uno o due numeri da tenere sotto controllo. L’utilizzo dell’applicazione è semplice. Scaricata dal market di Google la si avvia, si accetta le condizioni d’uso, inserire il nome ed il numero della persona che si vuole spiare e tappare su “Follow”. L’app inzierà a spiare gli accessi del contatto, inviando una notifica ogni qual volta si collega.

Un’altra applicazione disponibile sul mercato è Mspy, che permette di controllare tutte le conversazioni di WhatsApp, accedere alle informazioni direttamente dal pannello di controllo e monitorare WhatsApp su un dispositivo iOS senza jailbreak.

Ancora più invasivo Flexispy, software spia che può intercettare i messaggi. In particolare, visualizza le chat di WhatsApp con ora e data dei messaggi, guarda la foto del profilo e il nome di chiunque chatti con il soggetto da sorvegliare, visualizza foto, video e ascolta i messaggi audio.

Si tratta di software concepiti per un uso legale, ma allo stesso tempo urge sottolineare che spiare WhatsApp senza l’autorizzazione del legittimo proprietario di un account è illegale e costituisce una grave violazione della privacy.

Loading...
Potrebbero interessarti

Facebook: in arrivo “video del profilo” e filtri temporanei

Dopo la clamorosa bufala secondo la quale Facebook sarebbe diventato a pagamento,…

Cina impresa riuscita grattacielo in 19 giorni

E’ risaputo che in Cina si lavora sempre senza sosta, i turni…