Casamonica, per il funerale della vergogna denunciato pilota
Casamonica, per il funerale della vergogna denunciato pilota

Per il funerale sfarzoso di Vittorio Casamonica, una vera vergogna per Roma e per l’intero Paese, è stato denunciato il pilota che guidava l’elicottero che faceva piovere dal cielo petali di rosa.

Continua a far parlare il funerale di Vittorio Casamonica che ha lasciato attonita la parte sana dell’Italia che, per fortuna, ancora sopravvive al marcio e allo squallore.

Quella folla che salutava commossa il feretro dava uno spettacolo indegno, la musica de “Il Padrino” più che una provocazione, è stata una cafonata senza pari.

E come se non bastasse, a completare lo show pietoso, petali di rose che piovevano dal cielo. Il pilota dell’elicottero è stato denunciato per non aver comunicato il piano di volo per la rotta. Per legge, infatti, il lancio di materiale pubblicitario come i volantini, o di altro come i petali di fiori, deve essere autorizzato dalle autorità competenti.

L’Enav ha fatto sapere che il pilota ha eseguito: “una deviazione non prevista né comunicata”. Per l’Enav l’elicottero, un monomotore R22, è partito da Terzigno in provincia di Napoli, con destinazione l’elisuperficie Romanina “ha comunicato che il volo sarebbe terminato sull’elisuperficie senza spingersi più a Nord, oltre il Gra”.

Intanto l’Enac, dopo i rilevi del caso e relativa relazione ha disposto “la sospensione cautelativa della licenza del pilota ai comandi dell’elicottero e ne sta dando relativa informazione alla Questura di Roma”.

Pare che al suo arrivo a Roma, il pilota abbia chiesto “alla torre controllo l’autorizzazione all’attraversamento dello spazio aereo controllato, effettuando successivamente una deviazione su Roma a quota inferiore alla minima che, sulla città, non può essere meno di 1.000 piedi, ovvero circa 330 metri.

Il sorvolo della città di Roma è comunque vietato agli elicotteri monomotore.

Il lancio di materiale da bordo, peraltro, è proibito a meno di specifica autorizzazione che l’esercente non aveva.

Si evidenzia, pertanto, che non è stata data alcuna autorizzazione, da parte dell’Enac, al volo o al sorvolo della città di Roma”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Renzi in piazza per i banchetti di “Italia, coraggio!”

“È fondamentale che tutti assieme, senza paura, facciamo la nostra parte. Allora…

Ricettopoli, si allarga l’indagine a Cosenza

Oggi i medici devono seguire direttive molto ferree nelle loro prescrizioni, talmente…