Civitavecchia, autista e assistente dimenticano bimba nello scuolabus

Una vicenda assurda quella che viene da Civitavecchia e che lascia molto pensare sull’affidabilità di molte persone a cui noi affidiamo i nostri bambini, e che probabilmente non sempre sono in grado di adempiere al meglio una mansione così delicata e importante come il contatto quotidiano con bambini di pochi anni.

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno denunciato in stato di libertà l’autista di uno scuolabus e un’assistente di bordo che dopo aver fatto scendere tutti i bambini davanti alla scuola, non si erano accorti che una bambina di tre anni era rimasta a bordo, scoperta solo dopo circa due ore da un altro operatore nel deposito dove era stato parcheggiato il mezzo.

Intorno alle 8.30, come ogni mattina, i genitori avevano accompagnato la figlia per farla salire sullo scuolabus che l’avrebbe portata a scuola. Verso le 11 una telefonata della scuola li informava che la bambina era giunta solo allora. Paura e ansia per la mamma e il papà che sono corsi dai carabinieri per denunciare l’episodio e cercare di capire cosa fosse accaduto in quelle oltre due ore alla loro figlioletta.

La vicenda alla fine e per fortuna si è conclusa soltanto con un grande spavento ma l’autista e l’assistente dello scuolabus dovranno rispondere alla Procura della Repubblica di Civitavecchia del reato di abbandono di minore.

Potrebbero interessarti

Tumore, Mariagrazia lo ha sconfitto e ora supporta i malati con un calendario

In queste ore si è appena concluso il congresso annuale dell’American Society…

A 12 anni curato per schizofrenia, Federico è malato di Pandas

L’Italia è tra i paesi più all’avanguardia nel campo medico, potendo vantare…

Botulismo, il primo caso in un bambino in Piemonte

Il botulismo è una malattia infettiva causata dal batterio Clostridium botulinum, responsabile di una grave…

Gelato, attenzione ai grassi saturi nella punta del cono

L’estate è arrivata e quale connubio migliore che rilassarsi al sole con…