Concerto Manu Chao, uomo colpito da un pugno si trova in coma

Ha avuto luogo lo scorso 20 giugno 2015, all’autodromo di Monza il primo grande appuntamento italiano del celebre cantautore e chitarrista francese di origini spagnole, Manu Chao. Un grande concerto al quale hanno preso parte 40 mila fan ma che purtroppo è costato caro ad un fan presente all’evento e nello specifico ad un uomo di 36 anni, M.D.P., nato a Monza ma residente, ormai da qualche anno in provincia di Torino.

L’uomo, stando quanto trapelato dal racconto degli amici, avrebbe bevuto qualche bicchiere di troppo già in prima serata, prima dell’inizio del concerto, e avrebbe infastidito delle persone nei pressi di un chioschetto presente all’interno dell’Autodromo e lo avrebbe fatto non solo ad inizio serata ma anche alla fine. Gli amici hanno dunque deciso di allontanare l’uomo dal chioschetto in questione per evitare problemi ma una delle persone del chiosco, sempre secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, avrebbe raggiunto il trentaseienne e gli avrebbe sferrato un pungo nella faccia.

L’uomo è stato ricoverato presso l’ospedale San Gerardo e si trova in coma, mentre invece il suo aggressore, un romeno di 35 anni di nome Adrian A., si trova in carcere accusato di lesioni gravissime.

Loading...
Potrebbero interessarti

Temptation Island, Francesco e Selvaggia: un rapporto irrecuperabile

Se nel falò finale sembravano la coppia più innamorata, Francesco Chiofalo e…

Abbi cura di te, Levante e il nuovo album

Nuovo album di inediti per Levante, presentato a Milano il nuovo lavoro…