Da Cicciolina a Massimo Boldi, il comico prossimo sindaco di Milano

Giusto nelle scorse ore avevamo parlato di Milano e del rischio di immobilità che corre, viste le dimissioni rassegnate dal suo vice sindaco, che è anche assessore dei trasporti.

Nell’attesa di sapere come si comporterà il primo cittadino, Giuliano Pisapia, che può accettare o respingere le dimissioni, una proposta incredibile arriva da un attore, un celebre comico, che però stavolta sembra più che serio nel suo intento.

Massimo Boldi ha annunciato di volersi candidare a sindaco della città di Milano, sostituendo Giuliano Pisapia. “Mi candido a sindaco di Milano per il 2016 – ha dichiarato – Mi candido con chiunque mi voglia. Voglio affiancare Sant’Antonio alla Madonnina, da sola non ce la fa più”.

Con quale partito si candiderà è ancora tutto da scoprire. Anche se Boldi con Movimento 5 Stelle e Lega Nord non ci vuole andare: “Con Grillo no, è un amico; ma i 5 stelle sono troppo rissosi. Salvini? Come potrei dopo essere stato candidato nel 1992 alla Camera dal mio amico Bettino Craxi proprio per arginare la Lega?”. Queste le sue parole in una lunga intervista a panorama.

Ma alla fine di cosa c’è da stupirsi: da Cicciolina in poi, sono tantissimi coloro che da set e palcoscenici fanno il grande salto sulla scena politica, riuscendo spesso e volentieri anche a farsi eleggere.

Loading...
Potrebbero interessarti

Puglia: il sindaco accompagna i bambini a scuola

In un piccolo comune pugliese, Zapponeta, il sindaco in persona accompagna i…

Brumotti aggredito: non odiate gli stranieri

Il simpatico e rocambolesco campione di bike, nonché inviato di “Striscia la…