Eleonora Giorgi, da giovane dipendente dall’eroina

Una puntata di Domenica Live, quella andata in onda ieri, veramente emozionante e ricca di colpi di scena: dopo il racconto di Francesca de Andrè che ha accusato il padre di essere un uomo violento e di aver picchiato selvaggiamente la sorella, anche l’attrice Eleonora Giorgi ha fatto delle rivelazioni shock sul suo passato.

La 64 enne ha rivelate a Barbara D’Urso alcuni avvenimenti indelebili del suo passato, che le hanno segnato la vita per sempre.

“La mia vita ha avuto impatti di visibilità enormi ed è stata raccontata da tutti. Allora ho scritto un libro e non potevo astenermi da quello che era negativo di me”, ha precisato subito.

Nel passato della Giorgi, oltre il successo, c’è infatti anche l’eroina. “Ne sono diventata schiava dell’eroina a 25 anni. Allora la droga era un problema molto grosso, oggi i ragazzi sono più consapevoli. In quegli anni dilagava, anche tra i ragazzi sul set. La cosa che a me fece provarla, dopo averla rifiutata in tutti i modi, fu il fatto che era diventata un’abitudine per tantissime persone attorno a me”.

“Per 10 mesi, ero come spenta. Tornai da mio padre. In quel periodo, un’amica mi presentò Angelo Rizzoli, io non avevo voglia di andare da nessuna parte, non volevo niente, e poi scattò tra noi un dialogo insospettato”, aggiunge la Giorgi, raccontando dell’incontro che le cambiò la vita.

Fu infatti proprio Rizzoli ad aiutarla a liberarsi dalla dipendenza: “Da quel momento non ci siamo più lasciati. Io sono tornata a casa a prendere le mie cose, sono andata a vivere con lui a Milano. Lui mi ha chiesto di vivere o basta. Io ho detto basta. Sono andata via cinque mesi, lui è venuto da me. Dopo due anni è nato Andrea”.

Dopo la fine del primo matrimonio, la Gigli intreccia una lunga relazione con Massimo Ciavarro, che durerà 11 anni. Dal loro amore nascerà il figlio Paolo.

Next Post

Oscar 2017, vince La la Land ma solo per pochi secondi

Se già una sconfitta è di per sé bruciante, deve esserlo stata ancora di più per i componenti del cast di “La la Land”, che per qualche istante sono stati convinti di essersi aggiudicati l’ambita statuetta di Miglior Film, per poi veder sfumare tutto dinanzi agli occhi del mondo intero. […]