Erezioni fatali con il ragno delle banane

“L’unico frutto dell’amor” cantava una canzone, sembra uno scherzo, ma è così: il veleno del ragno delle banane provoca un’erezione di almeno 4 ore, con una controindicazione da non sottovalutare: la morte. L’allarme di recente arriva dall’Inghilterra, dove i pericolosi insetti sono stati trovati in vari caschi di banane.

I ritrovamenti di questi ragni si sono verificati anche in Italia, ad Ancona, dove un uomo di 50 anni aveva acquistato delle banane al supermercato e, una volta arrivato a casa, ne ha trovato uno attaccato alla buccia del frutto. Era un “ragno delle banane”, scientificamente noto come Phoneutria nigriventer. La specie viene dal Brasile ed è molto pericolosa e velenosa. I decessi da veleno di questo tipo di ragno sono fortunatamente molto rari e dal 1996 è stato creato un antidoto.

Il veleno del ragno attacca i canali neuronali del sodio, causando una serie di reazioni oltre l’erezione, come vomito e diarrea e, nel 2-3% dei casi, la morte.

Il fatto che il suo veleno provochi un’erezione prolungata ha suscitato comunque l’interesse dei ricercatori, che hanno attribuito alla tossina TX2-6 la contrazione in particolare del pene. Attualmente stanno studiando un modo di trattare la sostanza per curare la disfunzione erettile al fine di creare un viagra naturale, ovviamente non fatale presso l’Università di Madras, in Brasile. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Urology. Il responsabile dell’erezione prolungata è l’ossido nitrico, un vasodilatatore che si trova nel veleno.

Loading...
Potrebbero interessarti

Malaria, la si combatterà con le zanzare ogm

Nonostante esistano vaccini e cure sempre più efficaci, la malaria è una…

Cucina: quando la si può definire gourmet?

Da qualche anno a questa parte c’è una parola che sta impazzando…