Firenze, 39 enne si toglie la vita dandosi fuoco

Redazione

L’amore spesso è stato definito come il motore che muove il mondo, ma allo stesso tempo è anche la causa principale di sofferenza, di tormento, di depressione e persino di morte, quando magari un amore non più corrisposto arriva a convincere che ormai la stessa vita è inutile ed impossibile da vivere da soli.

Probabilmente proprio questo avrà pensato la donna di Firenze che ieri si è tolta la vita dandosi fuoco.

La tragedia si è consumata a Montelupo Fiorentino, comune toscano tra Firenze ed Empoli, dove una donna di 39 anni residente a Signa prima si è cosparsa il corpo di benzina, poi si è data fuoco nelle vicinanze del campo sportivo in località Turbone.

Una scena raccapricciante alla quale hanno assistito, intorno alle 16,30, diversi testimoni che si trovavano nei paraggi e che dopo aver tentato di domare le fiamme hanno immediatamente dato l’allarme al 118 e alle forze dell’ordine.

Alla base del gesto, secondo quanto riferito dai carabinieri di Empoli, intervenuti sul posto, ci sarebbe una delusione sentimentale: sul telefono della trentanovenne, infatti, sarebbero stati trovati messaggi audio in cui annunciava l’intenzione di togliersi la vita.
Dopo alcune ore a lottare tra la vita e la morte, la39 enne è morta all’ospedale di Pisa, nel reparto grandi ustionati di Cisanello, dove il Pegaso l’aveva portata in codice rosso.

Next Post

Ragazzine si fingono maschi per fare il barbiere e diventano famose

Nel 2014, nel villaggio di Banwari Tola, nell’Uttar Pradesh, due adolescenti hanno preso il posto del padre, barbiere di professione, quando si è ammalato. Per entrare in una professione tradizionalmente dominata dagli uomini, si sono camuffati da ragazzi, anche assumendo nomi maschili, come riferisce il Guardian. Gradualmente nel corso degli […]
Ragazzine si fingono maschi per fare il barbiere e diventano famose