Fisciano, studentessa ha cercato di togliersi la vita

Troppo difficile provare a immaginare cosa possa spingere una ragazza, con tutta la vita dinanzi, a cercare di togliersi la vita: quello che è certo è che ancora una volta gli “adulti” e le istituzioni, scuola in primis, hanno fallito, perché non si sono riusciti a cogliere i segnali di aiuto che certamente saranno stati lanciati nei mesi precedenti.

La storia odierna viene da Fisciano, cittadina in provincia di Salerno: una studentessa di 25 anni ha cercato di uccidersi colpendosi con un coltello due volte all’addome e una alla gola.

Iscritta alla facoltà di medicina (sesto anno) all’Università degli Studi di Salerno, la giovane è stata trovata nella mattina del 1 maggio da un familiare che ha allertato il 118.

La giovane è stata operata d’urgenza dai medici dell’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, è stata trasferita nel reparto di Rianimazione ed ora versa in condizioni gravissime.

Pare che non siano stati trovati biglietti con spiegazioni e motivazioni, per spiegare il suo terribile gesto.

Loading...
Potrebbero interessarti

Mafia, i pentiti non si sentono adeguatamente protetti

La notizia forse non ha avuto la dovuta risonanza mediatica, data la…

Regioni accordate per vietare la scuola ai bimbi non vaccinati

Gli assessori regionali alla Sanità hanno stabilito che i bambini non vaccinati…