Francesco Facchinetti, aereo sbagliato e da Milano finisce in Olanda

Nel suo caso dire che ha la testa tra le nuvole non è solamente un modo di dire, anche se, lasciatecelo passare, tra le nuvole sbagliate.

Per Francesco Facchinetti è un periodo molto intenso, testimonial di numerosi eventi in giro per l’Italia, prescelto per la conduzione di Miss Italia, impegnato in campo politico e sociale: questo naturalmente prevede anche numerosi spostamenti, e a tutti sarà capitato di prendere l’autobus o il treno sbagliato almeno una volta nella vita, ma Francesco addirittura ha sbagliato aereo.

Atteso a Milano per la presentazione dei palinsesti di La 7, dovendo lui condurre Miss Italia, l’ex ‘giudice’ di The Voice of Italy ha rivelato di non esser mai arrivato in Lombardia, anche se dotato di biglietto aereo, bensì in Olanda.

Lui stesso scrive su Facebook: “’Nella vita mi è successo di tutto, ma nulla è minimante vicino a quello che mi è appena accaduto. Ore 16 e 55, sono a Roma Fiumicino e mi devo imbarcare dal GATE B12 per andare a Milano. Devo arrivare il prima possibile perché ho un evento e la presentazione dei palinsesti de La7 (il 10 Settembre presenterò Miss Italia). Mi avvicino al Gate e do il biglietto e la patente all’incaricata vestita con la nuova divisa Alitalia. Lei mi guarda e mi dice che non posso partire con la patente. Io le rispondo che è da anni che uso la patente però ho anche la carta di identità e quindi non c’è problema (poi capirò perché mi ha chiesto la carta di identità)’.

Poi continua: ‘Percorro il finger che mi porta all’aeroplano e entro nel velivolo. Appena arrivato mi accorgo che non è Alitalia ma KLM, la compagnia di bandiera olandese. Nella mia testa penso che sarà un volo in collaborazione, come accade sempre. A quel punto mi siedo, apro il Mac e rispondo ad un po’ di mail. Poi inizio a ronfare e mi sveglio appena la vocina dice che stiamo atterrando. Guardo l’orologio e sono le 20 e mi dico che non è possibile che ci abbia messo così tanto. Poi guardo fuori dal finestrino e vedo il mare. IL MAREEEEE. Il MAREEEEEEEEE!!!!! A Milano non c’è il mareeeeee!!! La sensazione è questa: SONO DENTRO LOST. Non so dove sono. Passo 10 minuti completante fermo, immobile. Poi mi riprendo e chiedo a quello di fianco dove sono. Lui mi guarda come se fossi un matto e mi risponde: “AMSTERDAM”. AMSTERDAMMMMM???????? Sono ad Asterdammmmmmmmmmm e dovevo andare a Milano’.

La storia è stata messa in dubbio da diversi operatori del settore, e c’è addirittura chi pensa sia stata una trovata pubblicitaria, ma quale compagnia aerea si farebbe pubblicità ammettendo di avere una falla nei controlli?

Next Post

Gigi Buffon si gode le vacanze con la sua Ilaria

È stato certamente un brutto periodo per Gigi Buffon: il portiere della Nazionale ha dovuto dire addio al sogno europeo, e vista la sua età, questo era probabilmente l’ultimo europeo di calcio a cui prendere parte da protagonista. Per fortuna c’è la vita privata a fare da contraltare: non solo […]