Gabriele Muccino e la critica sul web ai David di Donatello

“È stato bello ieri sera alla premiazione dei #David ritrovarsi a casa!! Ma certo sembrava volassero più coltelli che in una macelleria. Ieri sera ho ritirato un #David Speciale. Ma perché Speciale? Non ricevo candidature dal 2003 quando per #RicordatidiMe, su 13, ne vinsi 0. La Giuria dei #David non considerò i miei primi 2 film americani nemmeno candidabili nella cinquina dei film stranieri. 450 mln$ nel mondo”.

Sono state queste le parole dichiarate dal celebre regista e sceneggiatore italiano Gabriele Muccino che in lungo post pubblicato sul social network Twitter Ha espresso quello che è il suo pensiero in merito ai David di Donatello 2015 ovvero una cerimonia nel corso della quale viene assegnato dall’Ente David di Donatello dell’Accademia del Cinema Italiano un italiano che ha avuto luogo lo scorso venerdì 12 giugno 2015 e che ha visto trionfare il film diretto dal celebre regista e sceneggiatore italiano Francesco Munzi ed intitolato “Anime nere”.

Sulla serata di premiazione del David di Donatello 2015 si è espresso anche il trentenne regista Giuseppe Marco Albano, il quale ha dichiarato “Ho percepito il clima pesante ieri sera alla cerimonia di premiazione dei David solo quando è entrato in sala Gabriele Muccino. Poverino, non è stato applaudito da nessuno”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Veloce come il vento: il film su Carlo Capone, un grande del rally

In “Veloce come il vento” il regista Matteo Rovere narra la storia…

Raffaele Sollecito su Tinder è innamorato

Raffaele Sollecito fidanzato di Amanda Knox e con lei condannato in prima…