Il miele virtù e proprietà: un alleato del benessere

Il miele dolcifica le bevande e ha meno calorie e non solo: contiene molte sostanze nutrienti come vitamine del gruppo B, oligoelementi e minerali.

Per tutte queste ragioni è un alimento energetico, molto utile per gli sportivi prima e dopo l’allenamento e anche a chi è in convalescenza quando l’appetito ancora non torna, ma bisogna riprendere le forze per completare la guarigione.

Ad esempio basta un cucchiaio per la tosse: aiuta a calmare la tosse, soprattutto quella secca e lenisce il mal di gola. Si può preparare uno sciroppo casalingo amalgamando 3 cucchiai di miele con il succo di mezzo limone. Se ne prende un cucchiaio al mattino e uno alla sera. Per potenziarne l’effetto è meglio scegliere un miele proveniente da piante balsamiche come l’eucalipto.

Usi esterni come tagli, ferite e scottature: Il miele ha proprietà antisettiche e cicatrizzanti, quindi può essere applicato in caso e graffi e tagli superficiali. Basterà stendere un velo di miele sulla parte dolente, dopo aver disinfettato con acqua ossigenata o con una miscela di acqua e succo di limone in parti uguali.

Per le scottature, che siano dovute al troppo sole o a un piccolo incidente domestico superficiale (piccola ustione), possono essere trattate con il miele, spalmato in piccole quantità sulla parte interessata. Lenisce il bruciore e favorisce la guarigione.

Inoltre il miele è un probiotico: nutre la flora batterica che garantisce il buon funzionamento dell’intestino.

Loading...
Potrebbero interessarti

Celiachia, in sperimentazione il primo vaccino

Purtroppo chi soffre di questa patologia sa benissimo che non c’è una…

Sinestesia, un medico sente il dolore dei suoi pazienti

Rifacendoci al significato più proprio della parola, l’etimologia del termine sinestesia deriva dal greco…