Ischia, truffatore 36enne affittava case fantasma ai vacanzieri

Ormai, persino nel nostro paese dove i consumatori si sono sempre mostrati più reticenti, le vendite online hanno iniziato a decollare.

Dal cibo agli accessori, dalle scarpe all’abbigliamento, tutto si acquista con un click, ed in occasione delle vacanze estive, sempre più spesso si ci accontenta di sbirciare qualche foto online prima di affittare un’abitazione per le proprie ferie.

Se spesso, mettendo da parte agenzie e intermediari, si fanno buoni affari, altrettanto spesso si rischia di cadere in grossolane truffe, come è accaduto a diversi vacanzieri interessati a passare le proprie ferie sull’Isola di Ischia.

I carabinieri di Ischia hanno identificato e denunciato un trentaseienne di Giugliano in Campania, domiciliato sull’isola, che truffava sistematicamente gli utenti della rete pubblicando su Internet, sotto falso nome, proposte di locazione estiva di appartamenti “fantasma” in località balneari di Ischia.

I militari dell’Arma hanno avviato le indagini a seguito di denuncia sporta da ben 5 cittadini che erano arrivati sull’isola e scoperto che gli appartamenti erano inesistenti, l’anticipo della locazione erano soldi persi, le vacanze sfumate.

L’uomo è stato denunciato perché ritenuto responsabile di sostituzione di persona, truffa e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, dopo che durante l’arresto gli erano stati trovati in casa anche 10 grammi di hashish.

Allo stato  attuale delle indagini risulta che l’uomo ha truffato la cifra di 10.160 euro, ma certamente ci saranno altri truffati che non hanno ancora sporto denuncia.

Next Post

Donazzan trasforma un furto di bici in una guerra razzista

Una serata certamente non piacevole per l’assessore Elena Donazzan che, uscita da un ristorante in centro a Sanremo, ha l’amara sorpresa di non ritrovare la sua mountain bike, rubata mentre lei era a cena. Uno sfogo quindi, sui social network naturalmente, ci sta tutto, ed è concesso a tutti i comuni mortali, […]