Le mosse salva naso e gola: rimedi naturali
Le mosse salva naso e gola rimedi naturali

In questa stagione dove non si sa ancora con precisione che temperatura farà è più semplice ammalarsi: quando si è raffreddati e costipati è molto importante bere.

Infatti il sistema immunitario e le vie respiratorie hanno bisogno di liquidi. In questo post vedremo quali sono i rimedi naturali per contrastare il raffreddore e il mal di gola.

Bere una tisana

Oltre all’acqua è utile introdurre anche tisane a base di principi attivi espettoranti, lenitivi e fluidificanti: in questo modo ai benefici della corretta idratazione si sommano quelli delle sostanze usate.

Sono efficaci le tisane a base di malva, echinacea e rosa canina. La prima è espettorante e antinfiammatoria, mentre la seconda ha effetto immunostimolante, antivirale e antisettico: da un lato rinforza le difese naturali dell’organismo mentre dall’altro combatte eventuali invasori. La rosa canina infine è ricca di vitamina C, che vanta proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie.

In presenza di tosse meglio preferire la Plantago Inanceolata ce ha proprietà antisettiche sedative e contro la tosse.

Effettuare lavaggi nasali

Per migliorare la situazione è fondamentale eseguire ogni giorno dei lavaggi nasali, proprio come si fa con i bimbi piccoli. Infatti questa pratica permette di rimuovere muco, batteri e agenti inquinanti che irritano le mucose respiratorie e che tendono a far perdurare a lungo i disturbi.

Possono essere effettuati con le apposite soluzioni disponibili in commercio, ottime per esempio quelle a base di acqua termale che andrebbe sempre riscaldata, o con acqua tiepida e sale marino: sciogliere mezzo cucchiaino di sale grosso da cucina in mezzo litro di acqua fatta intiepidire.

Loading...
Potrebbero interessarti

E. Coli , dilaga la paura negli Usa per un’epidemia veicolata dalla lattuga

Una delle più amate tra tutte le verdure e consumatissima soprattutto in…

Tatuaggi per coprire le cicatrici sul seno

L’obiettivo è mascherare rendendo bella una cicatrice, come? Dando spazio alla creatività…