Lele Mora: Mi hanno dimenticato!
Lele Mora Mi hanno dimenticato

Dalle stelle alle stalle: cruda realtà per Lele Mora che da ricco e famoso agente dei vip si è ritrovato a sprofondare talmente in basso da essere costretto a vivere in una comunità e adattarsi anche ai lavori più umili per poter sopravvivere.

Dopo essere stato rinchiuso in carcere per evasione fiscale, bancarotta fraudolenta e favoreggiamento della prostituzione, recentemente Mora ha anche confessato di essere affetto da un brutto cancro, posizionato tra polmoni e reni, con cui sta combattendo.

Se prova a guardare avanti con coraggio, non manca però neppure di girarsi indietro a guardare tutti quelli che lo hanno abbandonato nel momento del bisogno.

“Io ho creato dei mostri. Gente che non sapeva fare nulla, che una volta arrivata al successo e alla ricchezza non si è più ricordata nemmeno di fare una telefonata”, ha raccontato in un’intervista a Radio Italia Anni 60.

Tra i tanti che ha “scoperto” c’è Alfonso Signorini, il direttore di Chi: “Qualcuno che faceva il maestro delle elementari, che io ho aiutato a diventare giornalista, poi direttore di giornali e oggi si sente anche un conduttore. Sto parlando di Alfonso Signorini. Lui mi ha proprio deluso in maniera pesantissima”, ha detto.

Ed ancora la ministra di Forza Italia Mara Carfagna: “Lei è nata da me, facendo Miss Italia ha vinto la fascia di Miss Sorrisi e Canzoni poi l’ho accompagnata a fare la Domenica del Villaggio e poi è diventata ministro con il governo Berlusconi. Mara è una donna molto intelligente e ha saputo cambiare pelle. Lei la sua telefonata l’ha sempre fatta, è grata nei miei confronti”.

Ed alla fine si parla di Silvio Berlusconi: “Tra me e Berlusconi c’è amore, amicizia e affetto che rimarrà per tutta la vita – ha chiosato Mora – Sono stato io a prendere le distanze da quando mi è accaduto quello che mi è accaduto, ma entrambi sappiamo nei nostri cuori che ci vogliamo bene”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Nirvana: maglietta e chitarra di Kurt Cobain in mostra

Incredibili cimeli che farebbero gola a migliaia di collezionisti ed appassionati di…

Addio a Ann Morgan Guilbert, zia Yetta de La Tata

In Italia la ricordiamo prettamente con i suoi vestiti a dir poco…