Mark Ruffalo a Venezia con la pellicola sui preti pedofili
Mark Ruffolo a Venezia con la pellicola sui preti pedofili

Alla Mostra del Cinema di Venezia è stato presentato, fuori concorso, il film “Spotlight‘ di Thomas McCarthy, la pellicola inchiesta sullo scandalo scoppiato nel 2002 negli Stati Uniti, esattamente a Boston, sui preti pedofili.

A parlare di questo film, cha ha ricevuto gli appalusi degli spettatori del Lido, è stato il regista che ha dichiarato: “Non mi aspetto alcuna reazione da parte del Vaticano, certo mi piacerebbe che il Papa, i cardinali e i vescovi vedessero il film”. McCarthy ha aggiunto che: “questo lavoro non è un attacco alla chiesa, tutto quello che raccontiamo è ampiamente documentato”.

I protagonisti di questa triste vicenda, oltre i novanta preti pedofili, ci sono stati i giornalisti del Boston Globe che fecero venire a galla lo scandalo. A vestire i panni di alcuni di questi glia attori: Stanley Tucci e Mark Ruffalo, entrambi a Venezia per la presentazione della pellicola.

Anche Mark Ruffolo su questa vicenda ha detto la sua opinione: “Spero che il Vaticano utilizzi questo film per curare le ferite delle vittime e le proprie, perché questi abusi sono un danno per chi le ha subite, ovviamente, e per la chiesa stessa. Molte delle chiese a Boston hanno chiuso perché la gente non ci andava più. E’ accaduto anche in Irlanda e in altre parti del mondo dove il cattolicesimo aveva una certa presa sulla popolazione”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Film: ti diverti solo se li guardi in compagnia

Lo abbiamo pensato un po’ tutti ma oggi arriva la scienza a…

Gianmarco Tognazzi e I misteri di Laura

Gianmarco Tognazzi in una recente intervista a Tv sorrisi e canzoni racconta…