Mermec, realtà pugliese sulle linee ferroviarie nipponiche

Si torna a parlare di Italia nel mondo, ed in particolare delle sue tecnologie, che nonostante tutt, riescono sempre ad essere tra le più sofisticate ed avanzate.

Ma niente triangolo industriale del nord Italia, i treni ad alta velocità che sfrecciano sulle ferrovie nipponiche, i shinkansen, hanno raggiunto la piena efficienza grazie ad una trovata made in Puglia, con il colosso JrWest che ha firmato un accordo di fornitura di ‘sistemi di misura’ della Mermec, leader mondiale del settore con sede a Monopoli, in provincia di Bari.

L’azienda pugliese costruisce “automotrici diagnostiche” in grado di valutare le condizioni della linea. E a livello mondiale è già molto conosciuta: le sue macchine sono impiegate per l’ispezione anche delle metropolitane di Londra e Seul.

Dopo tutto quello che s’è detto e si dice c’è un Sud che funziona”, ha commentato il patron dell’azienda barese Vito Pertosa. Si tratta di una commessa, almeno nella parte iniziale, del valore di 10 milioni di euro e che “potrebbe salire fino a 50 milioni”, annuncia Pertosa.

La Mermec fornirà una commessa di veicoli che gireranno sulla rete per le ispezioni. I sistemi, nel caso della Mermec, saranno impiegati nel Sol Levante per l’ispezione di 5.000 km di linee ferroviarie, con particolare attenzione a quelle dedicate allo “shinkansen”.

Next Post

Russia, crociata contro le emoticon pro gay di Facebook

Per ogni passo avanti che la comunità mondiale fa per il riconoscimento dei diritti di tutti, al di là dell’orientamento sessuale, se ne fanno due indietro in qualche stato de mondo, dove essere gay è addirittura considerato ancora un reato. In Russia ad esempio è stata bandita una crociata contro […]