Milano, tutelare il verde intitolando alberi ai defunti

Che Milano sia una grande città, frenetica e ricca di palazzi ed edifici non è certo una scusante per non dedicare al verde e ai parchi pubblici la loro giusta importanza, tutelandoli nel miglior modo possibile.

In quest’ottica è stato appena approvato dalla Giunta di Milano il nuovo regolamento sul verde della città. Il regolamento è diviso in sette aree di intervento e 60 articoli. Tra le  novità vi è il risarcimento immediato per danni causati agli alberi da qualunque cantiere, la tutela degli alberi monumentali, anche su suolo privato, le metodologie rigorose per le potature (al massimo sul 20% della superficie foliare dell’albero), l’obbligo di utilizzo di piante autoctone per le nuove piantumazioni, l’ obbligo di verifica della presenza di nidi di uccelli prima di intervenire su qualunque albero. Libero accesso anche ai cani in tutte le aree verdi, purché muniti di guinzaglio.

Tra le novità quella che ha suscitato più attenzione è certamente la possibilità di intitolare un albero a un proprio caro scomparso. Previa richiesta al settore verde del Comune, che farà le opportune verifiche, i cittadini potranno fare applicare alla base del tronco una targhetta con il nome della persona a cui si vuole dedicare l’albero. Il contributo spese, da pagare una volta sola e che servirà per le spese della targhetta, andrà dai 5 ai 10 euro.

Loading...
Potrebbero interessarti

Centro di Milano senza ticket solamente per una settimana

Come di consueto, in occasione della pausa estiva in cui la città…

E’ morto Eugene Cernan, l’ultimo uomo che ha passeggiato sulla Luna

Eugene “Gene” A. Cernan, l’ultimo uomo che ha vissuto l’emozione di passeggiare…