Modena, Don Sergio celebra e ricorda Enzo Ferrari

Eleonora Gitto

Modena, Don Sergio celebra e ricorda Enzo Ferrari.

E’ giusto non solo tifare la Ferrari, il brand, il marchio, i piloti e quant’altro; è giusto ogni tanto celebrare e anche ricordare il fondatore, colui che tanti anni fa ha dato la luce al mito dei miti.

E allora il celebre Don Sergio Mantovani, altrimenti detto Don Ruspa, ha ricordato il Drake domenica nel giardino della scuola Santa Caterina.

Dice del Drake Alberto Beccari, presidente dell’ex Ferrari club di Maranello: “Il 12 marzo 1947, alle 16, Ferrari usciva dagli stabilimenti di Maranello con una macchina che nessuno conosceva”.

“Non aveva ancora la carrozzeria, ma girava per le strade di Modena e Maranello. Ferrari realizzava così il suo grandissimo sogno: creare macchine potenti”.

Quella macchina era la 125 S. Al centro del giardino della scuola c’è un’ara che ricorda i piloti che hanno perso la vita.

E su questo Don Sergio ricorda: “Ferrari ci incoraggia di tenerla a posto come ricordo perenne”.

“Lui non si risparmiava quando c’era da picchiarmi, come ho fatto io con altri personaggi come Luca di Montezemolo e Bernie Ecclestone. Era un uomo che aveva la realtà in mano, era sincero”.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni mercoledì 15 marzo

Dopo aver visto Dolores essere diventata il bersaglio del nuovo parroco del paese e Hipolito provare a portare avanti la sua ultima, fallimentare, impresa, vediamo quali sorprese ci riserva la puntata odierna de Il Segreto. Nella puntata di oggi, mercoledì 15 marzo, vediamo che, dopo vari accertamenti viene ritirata l’accusa nei […]