Mondo del cinema in lutto. Morto il regista Claudio Caligari

Ieri, 26 maggio 2015, è stato un giorno molto triste per il mondo del cinema che ha perso un bravissimo regista cinematografico ovvero l’italiano Claudio Caligari. Nato ad Arona, il comune italiano della provincia di Novara, in Piemonte, il 7 febbraio del 1948, Claudio Caligari si è dedicato per diversi anni alla realizzazione di speciali documentari sul mondo della droga fino a quando, nel 1983 ha diretto un film intitolato “Amore tossico” il cui tema centrale riguarda anche in questo caso la droga e nello specifico la dipendenza da eroina che negli anni ’80 ha afflitto molti giovani sbandati.

Una pellicola questa che ha ottenuto diversi riconoscimenti come ad esempio il Premio speciale al Festival di Venezia – Sezione De Sica nel 1983, il Premio selezione speciale al festival di Valencia nel 1983 e poi ancora il premio come Migliore interprete femminile a Michela Mioni al Festival di San Sebastian sempre nello stesso anno ovvero il 1983. Dopo questa pellicola e trascorsi 15 anni Claudio Caligari è tornato a dirigere un nuovo film ovvero “L’odore della notte” ispirato al romanzo di Dido Sacchettoni intitolato “Le notti di arancia meccanica”.

Il celebre regista si è spento ieri, all’età di 67 anni, dopo una lunga malattia e proprio da poco aveva finito di girare il suo ultimo film intitolato “Non essere cattivo”. Sulla sua morte si è espressa la sua produzione la quale ha affermato “L’intero cast tecnico e artistico è commosso e onorato di aver lavorato al film con un grande maestro”.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Addio a Sonny Landham, attore in Predator e Sorvegliato speciale

Un’altra perdita per il mondo del cinema internazionale, dopo un anno terribile…

Lazarus, a Londra va in scena il musical di David Bowie

A Londra va in scena Lazarus, il musical di David Bowie. Arriva…