Montagnana, cameriere di colore rifiutato da clienti. La collega lo difende e caccia i clienti

Redazione

Educazione, amore e rispetto per l’altro, sono questi i valori che dovrebbero vivere in ognuno di noi. Purtroppo però vi sono persone a cui questi valori sembrano mancare e, nello specifico, facciamo riferimento alla vicenda accaduta la scorsa estate a Montagnana, comune italiano della provincia di Padova, in Veneto. Un’anziana cliente e il suo accompagnatore si trovavano seduti al tavolino di un bar quando al loro tavolo si è avvicinato un giovane cameriere di origini africane per segnare le ordinazioni. Il giovane cameriere però non si sarebbe aspettato di ricevere come risposta un bel “no” da parte dell’anziana coppia, che sembrerebbe aver risposto “Non vogliamo essere serviti da un cameriere di colore”.

Il giovane cameriere ha raccontato ai colleghi il modo in cui era stato respinto dall’anziana coppia ed è stato a quel punto che una ragazza di nome Laura, studentessa di Biologia a Pavia e cameriera presso la stessa caffetteria, ha pensato di rendere giustizia al collega “aggredito” riservando un particolare trattamento all’anziana coppia ovvero quello di invitarli ad abbandonare il locale. “Potete pure andare via qui, noi non serviamo razzisti”, sono state le parole espresse dalla giovane cameriera che ha dimostrato di avere un carattere molto forte e soprattutto coraggioso.

I concittadini hanno voluto ringraziare la giovane cameriera facendole recapitare, sul posto di lavoro, un bellissimo mazzo di fiori e proprio quest’ultima ha dichiarato “Il rispetto è il primo mattone su cui far crescere qualsiasi tipo di rapporto, lavorativo o di amicizia”.

Next Post

Scamarcio e Laura Chiatti al cinema con "Io che amo solo te", felici e complici sul set

Mancano sempre meno giorni al prossimo 29 ottobre 2015, giorno in cui verrà distribuita nelle sale cinematografiche italiane la pellicola del nuovo film drammatico diretto dal celebre regista e sceneggiatore italiano Marco Ponti ed intitolato “Io che amo solo te”. La pellicola nello specifico racconta di una donna di mezza […]