Morto il padre adottivo di Mario Balotelli

Si è abituati a sentir parlare di Mario Balotelli per i suoi colpi di testa, ancor più spesso che per le sue prodezze in campo, ma stavolta l’attaccante deve fare i conti con la vita, conti a cui purtroppo neppure lui, che spesso si è creduto e mostrato invincibile, può sfuggire.

Malato da tempo, nella mattinata di ieri è venuto a mancare il padre adottivo Francesco: il  bomber del Liverpool molto provato per questa gravissima perdita si è chiuso in silenzio insieme alla mamma Silvia, ai suoi fratelli e gli amici più intimi.

L’ottimo rapporto di Mario con i suoi genitori era stato reso noto soprattutto con il successo ed i gol di cui il calciatore è stato protagonista all’Europeo 2012: dopo i gol, infatti, Balotelli era corso dai genitori sugli spalti ad abbracciarli.

A tre anni Mario è stato preso in affido dalla famiglia Balotelli, che l’ha cresciuto e lo ha aiutato a portare avanti la sua passione per il calcio, che è diventata poi una vera e propria professione.

I funerali si svolgeranno nel primo pomeriggio a Brescia.

Next Post

Venezia, una giovane miss come presidente del consiglio comunale

Ermelinda Damiano, 27 anni, bella lo è di certo, come testimoniano le decine di concorsi e sfilate a cui ha partecipato fin da quando era poco più che una ragazzina, ed anche destinata ad una carriera da regina del foro, essendo già praticante avvocato a Mestre, e da oggi è anche […]