Paolo Sorrentino, in estate al via le riprese di “Loro” con Servillo

L’accoppiata Paolo Sorrentino-Tony Servillo è da sempre un’accoppiata vincente, capace di convincere pubblico e critica, senza mai deludere neppure al botteghino, e non stupisce quindi la decisione di Focus Features di acquisire i diritti di “Loro”.

La pellicola è infatti di Paolo Sorrentino, regista e sceneggiatore premio Oscar per La Grande Bellezza, con protagonista Toni Servillo nei panni di Silvio Berlusconi.

«In considerazione dell’impegno di Focus a collaborare con cineasti internazionali nei loro Paesi di origine, siamo orgogliosi di lavorare con Paolo in occasione di questo suo nuovo straordinario progetto. Egli è capace di unire humor e umana comprensione, come nessun altro sa fare. Loro rappresenta la sua particolare visione di come uno degli uomini più accattivanti del mondo sia riuscito a ridefinire il concetto di potere in un’epoca dominata dai media, come la nostra», ha dichiarato il Presidente di Focus, Robert Walak.

Il ‘Loro’ del titolo è la ‘corte’ del leader politico, e il nuovo progetto, prodotto da Indigo Film, verrà distribuito da Universal Pictures Italy per il mercato italiano.

Il grande Toni Servillo vestirà i difficili panni di Silvio Berlusconi grazie ancora alle sue doti camaleontiche, che già aveva mostrato ne Il Divo interpretando un’altra figura controversa come Giulio Andreotti. Il film racconterà la vita dell’ex-premier e della sua ampissima corte.

“Perché un film su Berlusconi? Perché sono italiano e voglio fare film sugli italiani. Berlusconi è un archetipo dell’italianità e attraverso lui puoi raccontare gli italiani”, aveva già spiegato giorni fa lo stesso regista.

Nonostante il tema spigoloso, Sorrentino non ha però intenzione di criticare sterilmente e condannare a priori la condotta dell’ex premier. Sarà più un’analisi del suo stile di vita attraverso i 20 anni in cui è stato al potere in Italia. Ci si può comunque aspettare, nonostante la volontà di mantenersi imparziali, che Sorrentino mostrerà, come in ogni sua opera, gli aspetti più infimi dell’umanità e la goliardia anche in questo ambiente.

Quest’estate inizieranno le riprese, girate in lingua italiana. Il co-produttore francese Pathé si occuperà anche delle vendite per i mercati internazionali.

Loading...
Potrebbero interessarti

Will & Grace, confermato il revival di dieci episodi

Una vera e propria manna dal cielo per i nostalgici: ancora dobbiamo…

Taormina Film Fest, Patricia Arquette parla della passione per il cinema e dei progetti futuri

“Vengo da una famiglia che amava l’arte e quindi i miei genitori…