Papa Francesco ai preti: assolvete il peccato di aborto

Eleonora Gitto

Secondo Papa Francesco in occasione del Giubileo “tutti i preti in confessione dovranno assolvere il peccato di aborto”.

Questo fa parte di una lettera che il sommo pontefice ha scritto all’arcivescovo Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la nuova evangelizzazione.

Il quale monsignor Fisichella, in sostanza, ha l’incarico di organizzare il prossimo Giubileo straordinario.

Nella lettera il Papa ha scritto che “tutti i sacerdoti del mondo durante il Giubileo potranno assolvere il peccato di aborto”.

C’è scritto pure che “l’indulgenza giubilare potrà essere ottenuta non solo nelle basiliche romane o nei santuari o nelle cattedrali delle varie diocesi, ma in toto orbe terrarum, cioè in tutto il mondo”.

Il terzo punto della lettera riguarda una questione tutta interna alla Chiesa, un puntum dolens che ormai da anni affligge la Chiesa cattolica: la questione dei Lefebvriani, i seguaci del famoso vescovo tradizionalista Marcel Lefebvre, che più volte si sono messi di traverso rispetto alle decisioni della Chiesa di Roma.

Anche nel loro caso, il Papa dice che “le assoluzioni amministrate da questi preti sono pienamente valide”. Buon per loro, per gli assolti e per chi ancora ci crede. In occasione del Giubileo, assistiamo anche a questo.

Next Post

Auschwitz, proteste contro le docce anti-caldo

Alcuni turisti israeliani hanno protestato in maniera veemente contro l’installazione ad Auschwitz delle docce anti-caldo. Sembra una battuta di cattivo gusto ma, in effetti, ad Auschwitz sono state provvisoriamente installate delle docce per aiutare i visitatori a combattere la calura eccessiva di questi giorni. Per la precisione le docce sono state […]
Auschwitz, proteste contro le docce anti-caldo