Pediatri spingevano le mamme ad usare latte artificiale: 12 arrestati

Redazione

Dodici pediatri sono stati arrestati poiché spingevano le mamme, che stavano allattando i loro neonati al seno, ad usare latte artificiale. Non per motivi medici o terapeutici, ma semplicemente per favorire aziende mediche che fornivano latte artificiale. In cambio i medici ricevevano come tornaconto personale regali in denaro o in beni. I carabinieri del Nas stanno continuando le indagini, le regioni coinvolte sono la Toscana, le Marche,  la Liguria e la Lombardia.

Oltre ai 12 pediatri arrestati, tra ci sono anche due primari, altre sei persone sono indagate (un dirigente d’azienda e cinque informatori scientifici). L’accusa infamante è quella di corruzione, al momento i pediatri hanno ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari.

Ma tra le accuse passate al vaglio dagli inquirenti potrebbe anche subentrare quella di danno biologico per i bambini, i quali sono stati staccati dal seno materno per assumere latte artificiale. E’ noto che il latte materno, suggerito da tutti i medici ed i pediatri, è un formidabile “vaccino” contro le malattie.

Lo stesso Ministero della Sanità ha vietato qualsiasi tipo di pubblicità del latte artificiale, o di equiparazione dello stesso al latte materno. L’ennesima pagina nera della malasanità italiana, che ogni giorno aggiunge nuovi capitoli che vorremmo non venissero mai scritti.

Next Post

Palermo, scoperta una piantagione di cannabis in un ex convento

Un ex convento nel centro storico di Palermo, a via Nicolò Gervasi, era stato trasformato in un vero e proprio laboratorio della droga. L’ex convento appartiene alla Curia di Palermo, ma era in disuso da tempo. I carabinieri, insospettiti dall’odore proveniente dall’edificio, hanno deciso di varcare il cancello principale e […]