Predappio, una nostalgica invoca “Auschwitzland”

Come ogni anno, per l’anniversario della Marcia su Roma, nonostante l’apologia del fascismo sia ad oggi un reato, centinaia di nostalgici si riuniscono a Predappio, per commemorare uno dei dittatori più sanguinari della storia del mondo.

Ma quest’anno si è superato ogni limite: sulla maglietta di una militante di Forza Nuova è apparsa la scritta “Auschwitzland“.

Un campo di sterminio paragonato al parco giochi della Disney: tra saluti romani e slogan, ci si chiede dove la libertà di espressione debba incontrare il rispetto per la memoria di milioni di persone uccise.

Il caso finirà in Parlamento, perché il senatore di Leu Francesco Laforgia ha già presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno Matteo Salvini per sapere «se condivide il paragone di un campo di sterminio ad un parco giochi e quali misure intenda promuovere al fine di evitare il ripetersi di simili episodi».

foto@TgCom24

Potrebbero interessarti

Perugia più green di Terni ma entrambe invivibili

Perugia supera Terni come città verde ma entrambe sono invivibili dal punto…

Roma, scontro al fulmicotone Raggi-Zingaretti per la monnezza

Scontro al fulmicotone Raggi–Zingaretti per la monnezza al Comune di Roma. Prima o poi…

Mantova, incendia la casa e uccide il figlio

La giustizia aveva cominciato a fare il suo corso, intimando all’uomo di…

Veglia, sull’isola la prima spiaggia a numero chiuso

L’isola di Veglia ospiterà la prima spiaggia a numero chiuso. La spiaggia…