Roma, anziana morta aggredita da cinque Rom
Roma, anziana morta aggredita da cinque Rom

Lo scorso 5 maggio la notizia è rimbalzata su tutti i media nazionali: a Roma un’anziana signora è morta dopo essere stata aggredita e malmenata durante una rapina nella sua abitazione.

L’anziana 90enne, Anna Tomasino, era stata gravemente ferita durante una rapina nella sua abitazione nel quartiere Città Giardino, a Roma, e si era poi spenta in ospedale.

Le forze dell’ordine avevano immediatamente iniziato le indagini che in queste ore hanno portato all’arresto dei colpevoli.

Si tratta di cinque nomadi – quattro di origine serba e uno di origine bosniaca – di età compresa tra i 20 e 42 anni, appartenenti ai campi nomadi romani di Villa Gordianie via Salviati: le accuse avanzate sono vario titolo, tra rapina pluriaggravata in concorso e omicidio, a seconda delle diverse posizioni.

Secondo la ricostruzione più attendibile, l’anziana si sarebbe accorta delle persone che stavano penetrando nella sua abitazione e avrebbe cercato di allertare una vicina. Gli aggressori, però, per fermarla, l’avrebbero colpita alle spalle, tramortendola.

La svolta alle indagini è arrivata quando uno dei componenti del gruppo si è costituito alla stazione carabinieri di Cinecittà.

Uno dei componenti della banda è stato rintracciato al campo nomadi di via Salviati, un altro nei pressi della stazione ferroviaria di Pomezia-Santa Palomba, mentre un terzo è stato fermato in provincia di Torino, grazie alla collaborazione fornita dai carabinieri della Compagnia di Moncalieri.

Loading...
Potrebbero interessarti

Madia, per il ministro l’assenteista va licenziato

Per il Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, il dipendente pubblico assenteista…

Vespa ospita i Casamonica e attacca i comunisti

Bruno Vespa ospita nella sua trasmissione i Casamonica e risponde alle polemiche…